in

10 situazioni imbarazzanti che ogni Serie Tv addicted ha vissuto

Serie tv

Non c’è niente da fare: noi serie Tv addicted abbiamo una tara nel cervello. Ormai le nostre connessioni neurali sono irrimediabilmente legate a tutto ciò che ha a che fare con le serie.

I percorsi del nostro pensiero conducono tutti alle stesse conclusioni: serie Tv, serie Tv, citazioni di serie Tv. E in fondo si tratta di un universo così vasto che non ci dispiace nemmeno così tanto quando capiamo Roma per… Spartacus (Haha, ho fatto la battuta!)
Ma oltre ciò la vita del serie Tv addicted non è affatto facile; è un mestiere che comporta notevoli fatiche e per il quale si può incappare in situazioni più o meno scomode.

E diciamolo, di figure ne abbiamo fatte assai per questo! Cominciando dalla più scontata di tutte:

1. Qual è la tua stagione preferita?

serie tv

Qual- cos- qual è la mia stagione preferita? Ma come faccio a scegliere? Di quale serie, soprattutto. Insomma, una domanda del genere non è affatto gentile, lo sai in che posizione scomoda mi trovo: non posso scegliere qual è la mia stagione preferita tra le centosette serie che ho visto in tutta la mia vita.

“No, ehm, volevo dire: bella giornata di primavera oggi. È la mia stagione preferita, e la tua?”
“Ah.”

E intanto il nostro interesse per la conversazione è andato perduto per sempre.

2. Mi scappa lo spoiler

serie tv

Ormai non ci si fa nemmeno più caso. Accade inconsapevolmente, durante una tranquilla chiacchierata con un amico. Improvvisamente la conversazione prende una piega seriale.

“Ah, ieri sera ho visto la prima puntata di Narcos!”

E subito nella nostra mente parte un flusso di coscienza che esterniamo senza alcun filtro, iniziando a snocciolare punti salienti della trama della serie Tv da cui è partito il discorso e di innumerevoli altre, salvo poi accorgerci che il nostro interlocutore non ha la nostra stessa dipendenza e che metà delle parole che abbiamo sciorinato sono dei grossi spoiler. Ops.

A volte lo facciamo apposta, non possiamo trattenerci. Siamo dei gran bastardi.

Written by Veronica De Simone

Studentessa universitaria in perenne attesa di una nuova stagione di Sherlock e con una sindrome da stress post-Breaking Bad.
La mia aspirazione per il futuro è lavorare nella pubblicità (con una sigaretta ed un bicchiere di Whisky à la Don Draper). Per gli amici sono quella che ama i Pink Floyd e la pizza.

Recensione delirante della 3×07 di How To Get Away With Murder

10 cose che non capiremo mai di Breaking Bad