in ,

Possono le donne essere nerd?

Anche le donne possono essere nerd? La risposta di The Big Bang Theory
Anche le donne possono essere nerd? La risposta di The Big Bang Theory

Questa settimana vorrei sottoporre alla vostra attenzione un dilemma complesso, di lunga data, come il To be or not to be amletico. Donne? Nerd? Sono due parole conciliabili?

La risposta che sorge spontanea è un sonoro NO. La prima immagine di nerd che si presenta alla nostra mente è una combinazione tra Shledon, Howard, Raj e Leonard.    The Big Bang Theory è sicuramente la serie che più di tutte ha sdoganato l’argomento uomini che leggono i fumetti e non hanno una vita sociale: sono convinta sia in parte per questo che alla parola nerd associamo subito l’universo maschile. Dopo nove stagioni di approcci complessi e relazioni difficili con le donne, è quasi impossibile credere ci sia un lato oscuro della forza, un rovescio della medaglia.

Ma proprio nella 9×05 di Tbbt Penny, Bernadette ed Amie affrontano questo discorso con Stuart nella sua fumetteria. Perché il suo negozio è frequentato soltanto da maschi? Come mai non sembra attirare dolci pulzelle lettrici di supereroi e manga? La conclusione a cui arrivano è che Stuart con il suo essere così freaky le spaventa. Ma non è la conclusione a cui sono interessata: quelle pulzelle lettrici di supereroi e manga esistono. PER DAVVERO. E non stiamo parlando della leggenda del mostro di Lockness oppure del Chupacapra di cui Ted Marshall parlano in How I met your mother.

A questo punto probabilmente avrete già capito come mai questo tema mi sta così a cuore: sì, sono una ragazza nerd. Leggo manga e guardo i film con i supereroi, principalmente Marvel ma un DC ogni tanto ci scappa. Ma come si può evitare di perdersi del tratto bellissimo dei visi di Rossana ed Erik oppure nei muscoli possenti di Chris Evan alias Captain America?                                                                                  Se ci pensate esistono gli Shojo, anime e manga giapponesi dedicati esclusivamente ad un pubblico femminile dove vengono trattate storie d’amore e le protagoniste sono spesso disegnate con i famosi occhioni giganti. Piccoli problemi di cuore, Rossana, Mila e Shiro, Sailor Moon sono tutti fumetti, diventati famosi anche in Italia purtroppo solo perchè trasformati in un cartone animato.

Buttandoci di nuovo a capofitto sui supereroi, invece, ho sempre creduto che Robert Downey Jr sia stato scelto per interpretare Iron Man solo ed esclusivamente per rendere il personaggio super-sexy ed attirare così un pubblico femminile più vasto. Con me, ha funzionato: alla grande. Visti tutti i film, sia quelli solo su Iron Man che gli Avengers.     Ed è in arrivo il 20 novembre su Netflix Jessica Jones, la prima serie che ha come protagonista una donna con super poteri.

Insomma penso che il confine tra girl power e nerd-girl power sia sottile. Donne nerd di tutto il mondo palesatevi nei commenti!

(Un saluto agli amici di Kaley Cuoco Italian Fans Le migliori frasi di The Big Bang Theory !)

 

 

 

 

Written by Cecilia Coppa

Una matematica non matematica. Telefilm addicted. Datemi Netflix e conquisterò il mondo!

5 cose da non dire ad una fangirl

Doctor Who

Chi è il Dottore?