Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 7 Serie Tv che hanno mantenuto un livello molto alto anche dopo 7 stagioni

7 Serie Tv che hanno mantenuto un livello molto alto anche dopo 7 stagioni

Non pare più essere un’epoca adatta per le serie tv molto longeve e sempre più rari sono gli show che superano lo scoglio delle sette stagioni. Un fatto culturale derivante da un nuovo approccio nei confronti dei prodotti seriali che sono divenuto sempre più corti, probabilmente anche per un fattore qualitativo. A causa di una mancanza di stimoli creativi e della scarsa progettazione, non è infatti raro che prodotti partiti bene col passare del tempo finiscano per crollare e decadere o diventare semplicemente l’ombra di sé stessi ricadendo in soluzioni banali o in colpi di scena capaci di rovinare ogni cosa. Nonostante i tanti prodotti che col tempo falliscono, esistono tuttavia delle serie che riescono a regalare tante soddisfazioni anche dopo parecchi anni dalla loro prima uscita come Brooklyn Nine-Nine.

Da Brooklyn Nine-Nine fino a South Park, ecco dunque a voi 7 serie tv che hanno mantenuto un livello molto alto anche dopo 7 stagioni.

Brooklyn Nine-Nine

Brooklyn Nine-Nine
Brooklyn Nine-Nine

La nostra lista non poteva che cominciare da Brooklyn Nine-Nine, una delle comedy più amate degli ultimi decenni giunta al termine di recente con la sua ottava stagione.

Brooklyn Nine-Nine, infatti, grazie alla sua eccelsa capacità di sapersi reinventare, preponendo non solo scenari e dinamiche sempre nuovi, ma anche geniali e divertenti casi polizieschi capaci di creare spunti interessantissimi è riuscita a mantenere un ottimo livello per moltissimi anni. Senza rischiare di cadere nella ripetitività, l’umorismo della serie è sempre stato in grado di stare al passo coi tempi; quando necessario, inoltre, la serie è stata in grado di parlare di temi parecchio scottanti per l’attualità, cosa che ha permesso agli spettatori di rispecchiarsi facilmente nei protagonisti che abbiamo imparato ad amare nel corso dello show.

Brooklyn Nine-Nine è stata infatti così amata dai fan da superare una cancellazione e da tornare più forte di prima: non solo ha così vinto la prova delle sette stagioni, ma è finita per diventare una delle serie comedy più apprezzate di sempre!

It’s Always Sunny in Philadelphia

It's Always Sunny in Philadelphia

Volgare, sboccata, immorale: ma ha anche dei difetti. A parte gli scherzi, It’s Always Sunny in Philadelphia, malauguratamente poco nota in Italia a causa della sua scarsa distribuzione, è una delle serie più longeve di sempre e una delle più amate in America. Arrivata alla sua quindicesima stagione, la scorretta serie con Danny DeVito pare lontana dalla propria conclusione e va benissimo così: dopotutto quale altra comedy live action ha mai osato parlare di cannibalismo e necrofilia continuando a rimanere dannatamente divertente? Nonostante la propria lunghezza, la serie è riuscita a rimanere sempre sul pezzo, continuando a divertire e intrattenere col suo umorismo. Finché la serie andrà avanti continueremo a interessarci alle vicende del peggior gruppo di amici della televisione!

South Park

Brooklyn Nine-Nine

Rimaniamo nel binario del politicamente scorretto con South Park, in corso da ben venticinque stagioni, un’altra serie che ha tutte le potenzialità per andare avanti praticamente all’infinito. E, dopotutto, perché non dovrebbe farlo? South Park ci accompagna da decenni trattando, grazie alla satira e all’umorismo nero, la politica e la società degli Stai Uniti in maniera disarmante. Per realizzare un episodio infatti, a causa agli scarsi costi e tempi di realizzazione delle puntate servono solo circa quattro giorni: grazie a ciò la serie è in grado di trattare i temi caldi al momento opportuno e riesce a fornire una chiave d’interpretazione unica ed esilarante.

Finché la scrittura degli episodi continuerà a essere così geniale siamo sicuri che South Park non ci deluderà mai!

Modern Family

Parliamo della serie tv che ha rimodellato le regole della commedia familiare: la pluripremiata Modern Family, conclusasi con grande successo dopo undici fantastiche stagioni infatti non può che meritarsi un posto nella nostra lista. Nonostante la propria longevità e durata la serie è infatti riuscita a mantenere un buonissimo livello col passare delle stagioni. Grazie alla crescita degli attori e dei personaggi la comedy è infatti stata in grado di continuare a rinnovarsi pur puntando su una collaudata e vincente formula. Una commedia degli equivoci che non stanca e che continua a regalare grandi risate, ma anche momenti di profonda commozione, raccontandoci in maniera inedita cosa significhi appartenere a una famiglia, sì moderna, ma legata da uno storico e atavico amore.

X-Files

Brooklyn Nine-Nine

La serie incentrata sulle indagini dei due agenti dell’FBI Mulder e Scully, che investigano su strani e inquietanti casi di natura paranormale dalle sfumature ora horror ora fantascientifiche, ha una storia davvero particolare. Andata in onda in primis dal 1993 al 2002 e poi dal 2016 al 2018, X-Files è composta in totale da undici stagioni. Nonostante non tutti abbiamo apprezzato al 100% alcuni dei suoi ultimi sviluppi, è però innegabile che la serie abbia continuato a riscuotere un ottimo successo ben oltre la settima stagione. A testimoniare questo fatto basti pensare che la decima stagione di X-Files, una miniserie composta da sei episodi, è stata un così grande successo che Fox da spingere FOX a ordinare un’ulteriore stagione, l’undicesima.

Doctor Who

the walking dead - doctor who

Parliamo della serie tv longeva per eccellenza: Doctor Who. Composta da ventisei stagioni nella sua serie classica e da tredici nella sua serie moderna, lo show fantascientifico della BBC è uno dei prodotti seriali che è più è riuscito a mantenere alti livelli di qualità ben oltre la sua settima stagione. Se dopo così tante stagioni della vecchia wave, seguite con interesse e passione da così tanti fan, la serie è stata rilanciata per attrarre nuove generazioni, un motivo ci sarà! Anche se infatti alcuni fan della prima ora hanno lamentato un calo con le ultime storie raccontate, è innegabile il fatto che anche la serie contemporanea sia riuscita a portare in scena nuove incarnazioni del protagonista capaci di appassionare e di sorprendere con storie originali ed emozionanti ben oltre la settima stagione: anche se i fan considerano quella di David Tennant l’epoca d’oro di Doctor Who, anche alcune delle stagioni seguenti si sono rivelate di buon livello e hanno infatti saputo di certo regalarci momenti di intrattenimento di altissima qualità che mai ci scorderemo.

Seinfeld

Un vero proprio cult a cui in molti non pensano subito in termini di comedy, ma che di fatto è stato il vero anticipatorio di Friends e della maggior parte delle commedie e sit-com che lo hanno seguito.

Seinfeld è, per sua stessa ammissione, uno show basato sul nulla: come ha fatto dunque a diventare così popolare e durare per ben nove stagioni? È presto detto: è proprio la familiarità delle situazioni quotidiane (seppur esagerate), banali e apparentemente poco interessanti che ha reso Seinfeld così iconica. Quante volte ci siamo ritrovati bloccati in situazioni apparentemente insignificanti che però nascondevano lati comici? Quante volte ci siamo ritrovati a lamentarci con gli amici per sciocchezze? Pur mantenendo lo stesso stile e la stessa comicità il livello di Seinfeld non si è mai abbassato, anzi, il finale della nona stagione, infatti, si è rivelato a suo modo una delle conclusioni più geniali delle serie tv.

LEGGI ANCHE – Brooklyn Nine-Nine: Raymond Holt: una sfinge dal cuore d’oro