in

50 cose che pensi della vita da quando sei un Serie Tv addicted

Essere un Serie Tv addicted è ormai considerato un lavoro. La nostra vita gira intorno alle serie tv, bisogna ammetterlo. Citazioni a destra e manca, discorsi riguardanti il mondo seriale che durano un’eternità. Per fortuna sembrano sempre meno le persone ignare dell’universo in cui siamo immersi.

Dobbiamo davvero rassegnarci: le serie tv fanno parte della nostra vita e non possiamo più cacciarle. Ma poi chi ha detto che dobbiamo o vogliamo?

A noi piace così, va benissimo questo stile. Sì, perché alla fine dei conti è proprio uno stile quello di essere dipendenti da narrazioni e storie del piccolo schermo. Abbiamo pensato a 50 cose che devono necessariamente per la testa ad un serie tv addicted. O almeno 49 di queste. Per forza.

 

#1 Che facevo prima nella mia vita?

#2 La gente che non guarda serie tv come passa il suo tempo libero?

#3 Ma devo proprio uscire, socializzare?

#4 La mia giornata non è composta da secondi, minuti, ore, ma di puntate, stagioni e Serie Tv.

#5 Studio o guardo un episodio?

#6 Ma davvero esiste qualcuno che non conosce Walter White o Sheldon Cooper o Jon Snow?

#7 Netflix e streaming come l’ossigeno.


#8 Mediaset e Rai. Cosa sono?

#9 Voglio andare al Comic-Con di San Diego.

#10 Vorrei avere dei coinquilini come Joey e Chandler di Friends.

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

Pasqua

13 Serie Tv che puoi recuperare in un paio di giorni

castle

#ConsigliSeriali – Castle: l’irriverenza comica del poliziesco