in

10 Serie Tv giapponesi assurde che dovreste assolutamente vedere

Serie Tv
Serie Tv

SERIE TV & GIAPPONE

Serie Tv

Una volta si diceva “la Cina è vicina”.
All’opposto potremmo dire “Il Giappone è lontano” e non sbaglieremmo di certo

Alcune sfumature del popolo giapponese, la loro visione del mondo, possono spiazzarci, risultando talvolta addirittura assurde. Questo si riflette sulla quotidianità, sullo stile di vita e chiaramente anche su ciò che rappresenta il prodotto televisivo (seriale compreso).

In generale, le Serie Tv hanno fatto registrare un’evoluzione del tutto singolare nel paese del Sol Levante. In onda sui canali nipponici troviamo un ampio ventaglio di format a noi semisconosciuti: abbiamo i dorama (“drama”,ドラマ) un genere molto in voga in Asia, assimilabile alle nostre fiction e soap, con protagonisti spesso e volentieri idol e personaggi in voga tra gli adolescenti; i live action, la trasposizione, in questo caso seriale, di un noto manga o videogioco attraverso attori in carne e ossa; i tokusatsu (特撮) letteralmente “effetti speciali“, che sta per indicare un genere di film e Serie Tv a tema fantascientifico, mecha, horror, kaiju; addirittura scopriamo la nascita di sottogeneri come le Super Sentai (“Super Squadre“, スーパー戦隊), dove team multicolore difendono la Terra dalle forze del male.

Alcuni titoli li conosciamo, in quanto la loro fama è giunta fino in Occidente; altri invece ci suoneranno sconosciuti, ma hanno ottenuto un gran seguito di pubblico in patria.

Cosa li accomuna tutti?

Il fatto che, per un motivo piuttosto che un altro, siano stravaganti o addirittura a tratti insensate ai nostri occhi!

Su queste premesse, andiamo a svelare 10 Serie Tv giapponesi assurde che dovreste assolutamente vedere!

1) KAMEN RAIDER (仮面ライダ)Serie Tv

Non potevamo non aprire con un grande cult

Kamen Raider è una Serie live action andata in onda per la prima volta nel 1971.

Un successo assoluto, tanto da portare alla produzione di un manga e alla nascita di un solidissimo franchise. Addirittura due pianeti minori sono stati chiamati con nomi ispirati dalla Serie Tv.

La storia ruota intorno alle gesta di Takeshi Hongo, uno studente universitario, rapito da Schocker, un’organizzazione terroristica che alimenta le proprie fila trasformando i poveri malcapitati nei Kaizo Ningen, mostruosi cyborg dall’aspetto di piante o animali antropomorfi. Riconquistata la libertà grazie all’aiuto Professor Midorikawa, Takeshi darà il via alla battaglia contro Shocker, assumendo l’identità dell’eroe dall’aspetto di una cavalletta, Kamen Rider. Al suo fianco Hayato Ichimonji, un fotoreporter vittima anche lui dei piani dell’organizzazione e salvato dal protagonista e che vestirà i panni di Kamen Raider 2; il manager di corse motociclistiche Tobei Tachibana e l’agente dell’FBI Kazuya Taki. Tutti uniti contro la Schocker e l’associazione che le succederà, Gel-Shocker.

Kamen Raider ha creato un vero e proprio mito. Costumi iconografici, le moto Cyclon capaci di arrivare a 500 km/h, tecniche speciali di combattimento come il Rider Double Kick, dove i due Rider eseguono contemporaneamente un Rider Kick raddoppiando così la potenza dell’impatto.

Questa Serie Tv giapponese è proseguita negli anni, regalandoci momenti di assurdità a iosa, tra storie e costumi vari. Pensate, che in una recente stagione aveva come tema la breakdance e i protagonisti indossavano armature da samurai, basata ognuna su un frutto diverso. Un must.

Written by Paolo Tomassoli

Di giorno giurista, di notte serialista. Tra Italia, Giappone e Russia, con le Serie Tv mi sento a casa ovunque mi trovi.

serie tv

Perché 13 Reasons Why non dovrebbe essere reso obbligatorio nelle scuole

breaking bad

Vince Gilligan alla regia è la marcia in più di Better Call Saul