Vai al contenuto
Home » News » Xavier Dolan vuole smettere di fare film: «Non voglio più fare questo lavoro. Sono stanco»

Xavier Dolan vuole smettere di fare film: «Non voglio più fare questo lavoro. Sono stanco»

Produttore, regista, scenografo, costumista, doppiatore e attore, Xavier Dolan è un artista a tutto tondo che si butta sempre a capofitto nei suo progetti, occupandosene a 360°. Regista dei premiatissimi film Mommy ed È solo la fine del mondo, quest’ultimo attualmente disponibile su Now, Dolan si prepara al debutto nel mondo delle serie tv con il thriller psicologico The Night Logan Woke Up, una miniserie prodotta da Studiocanal, Canal Plus e Quebecor Content, la cui uscita è prevista per il 24 novembre.

5 episodi da un’ora ciascuno ci permetteranno di immergerci nella storia di una giovane ragazza che, tornata a casa a seguito della morte della madre, vedrà riaffiorare vecchi segreti e rancori del passato.

Adattamento di una produzione teatrale omonima di Marc Bouchard, The Night Logan Woke Up si rivela essere un progetto importante per il regista, ma probabilmente anche l’ultimo.

Xavier Dolan infatti, sembra non essere più tanto contento del suo lavoro, cominciando a sentirsi sopraffatto da tutta la fatica che portare in scena un progetto occupandosene in tutti gli aspetti comporta.

xavier dolan

In un’intervista per Le Journal de Montreal, l’uomo avrebbe infatti dichiarato di star seriamente pensando di prendersi una pausa dalla regia, uno stop probabilmente definitivo.

Parlando di The Night Logan Woke Up, Dolan ha infatti spiegato di aver <<davvero dato il 200% in maniera totale, appassionata e anche aggressiva>> ma che proprio questa immensa fatica lo avrebbe condotto alla drastica scelta. L’artista ha infatti aggiunto:

Ma allo stesso tempo, non voglio più fare questo lavoro. Sono stanco. Siamo nel 2022 e il mondo è cambiato drasticamente. Io, in quel mondo, non sento più necessariamente il bisogno di raccontare storie e di relazionarmi

A stressarlo non è tanto il lavoro alla regia, quanto il dover attraversare tutte le fasi della produzione, dalla fase preparatoria alla post-produzione.

Se potessi girare un film o una serie e poi scomparire, lo farei. Ma si sa che prima delle riprese c’è la preparazione e poi ci sono tutte le fasi della post-produzione. Non credo di essere più tagliato per questo.

Per questo Dolan ora vorrebbe riposarsi un po’, dedicando del tempo alla famiglia e agli amici.

Voglio prendermi del tempo per stare con i miei amici e la mia famiglia. Voglio girare spot pubblicitari e costruirmi una casa in campagna un giorno, quando avrò abbastanza soldi risparmiati. Non lo dico affatto in modo triste. Voglio solo vivere qualcos’altro, altre esperienze.

Nel frattempo, però, il regista è fiero di poter lasciare il suo pubblico alla visione di The Night Logan Woke Up, un progetto che egli definisce <<non banale>> e che considera perfetto per servire da congedo.

Non è banale, in questa serie c’è una riflessione sulla vita, la morte, il lutto, il riscatto, la famiglia. È un lavoro abbastanza globale ed esistenziale. E forse questo è il mio modo di salutarvi per un po’…

Nell’attesa che Xavier Dolan decida cosa fare della sua carriera, dunque, non ci resta che goderci il suo ultimo lavoro, sperando che il regista si convinca a tornare al più presto alle sue produzioni.