in

Licia Troisi non vuole che i suoi libri diventino serie “alla The Witcher”

Licia Troisi si è aperta riguardo la possibilità di trarre film o serie tv dai suoi libri fantasy. L’autrice è già al lavoro su un progetto purché non venga realizzato come The Witcher.

Durante l’Ultrapop Festival di Movieplayer, l’intervista a Licia Troisi ha rivelato che non è estranea all’idea di creare serie televisive o cinematografiche ispirate ai suoi scritti.

Il progetto di una sceneggiatura per la trasposizione dei miei libri in serie tv o film, c’è da due, tre anni. In realtà, i progetti sono già più o meno avviati, sia per le Cronache del Mondo Emerso, sia per la Ragazza Drago. Ci sarebbe anche un’ipotesi di un terzo, ma non mi sbilancio ancora più di tanto. Questo, però, non vuol dire che vedremo presto queste serie! Anzi, vi posso garantire che non è facile da realizzare, non è “economico”, quando ho scritto di questi mondi fantastici, di draghi e magie, non mi ero posta il “problema” di vederlo realizzato in un film. Questi effetti speciali costano.

Non come The Witcher

the witcher

L’autrice romana ha evidenziato come il problema del budget sia fortemente vincolante per la realizzazione della sua idea. Prendendo come esempio la serie Netflix The Witcher, ha reso noto ciò che non vorrebbe accadesse.

C’è il rischio di fare un lavoro pressapochista, non abbiamo il budget degli americani che spendono migliaia di dollari per far sbattere le ali a un drago! Non sono sicura del progetto, si può fare, ma va studiato molto bene per accontentare tutti. Forse potrebbe essere più facile realizzare Pandora, le ambientazioni esistono già, ce li ho fuori casa: i castelli romani. Magari ha un appeal minore rispetto alle altre storie, chi lo sa, però non vorrei vedere qualcosa come la serie Netflix di The Witcher. Non sono stata una grande fan della serie, ha un problema di dissonanza tra la storia e le messinscena, secondo me.

LEGGI ANCHE – The Witcher: secondo Henry Cavill, Geralt è il perfetto eroe per il 2020

Written by Chiara Quarantiello

Devo parlare con qualcuno degli universi che ho visitato e delle avventure che ho vissuto, tutto grazie al mondo delle serie tv. Ora non sto più in silenzio e lo racconto qui.

Friends - Ross e Rachel

Friends – David Schwimmer giustifica Ross sulla pausa con Rachel

It’s all good man!