in

“Una malattia breve e inaspettata” – Muore a 55 anni l’attore di The Office

the office

The Office piange la perdita di uno dei suoi colleghi: l’attore Mark York è morto improvvisamente a 55 anni a causa di una breve malattia. L’attore aveva interpretato Billy Merchant, il proprietario dello stabile di Scranton Business Park in cui si trovano gli uffici della Dunder Mifflin (qui abbiamo raccolto un elenco di 5 personaggi secondari di The Office che avrebbero meritato un ruolo da protagonisti). Gli autori della serie, diventata un successo mondiale nonostante fosse nata come remake di quella inglese, hanno di recente dichiarato di essere stati copiati pesantemente da un’altra serie comedy uscita pochi anni dopo The Office (ve ne abbiamo parlato qui).

Secondo il necrologio, l’attore 55enne Mark York è morto in un ospedale di Miami mercoledì 19 maggio a seguito di “una malattia breve e inaspettata”. Mark York era apparso in The Office nel ruolo di Billy Merchant, il proprietario dell’edificio di Scranton Business Park dove si trovano gli uffici di Dunder Mifflin. Aveva recitato l’ultima volta nello show nell’episodio della quinta stagione Dream Team, in cui Michael (Steve Carell) affitta un ripostiglio per farne un ufficio per la Michael Scott Paper Company.

La famiglia ha diffuso una nota in cui lo ricorda così:

“Nonostante fosse paraplegico dal 1988, aveva un atteggiamento e una personalità così estroversi, edificanti e positivi. Ha sempre cercato di guardare a ciò che poteva realizzare e fare, non quello che non poteva fare. Aveva sperimentato molte opportunità di viaggi e aveva molti sogni per il futuro. Amava la TV e l’industria cinematografica. Mark poteva citare così tante battute dai film e dirti chi interpretava chi nella maggior parte dei film che vedeva. Ha trascorso molti anni vivendo in California, dove ha avuto molti momenti emozionanti che gli hanno consentito di perseguire le sue opportunità di recitazione. Mancherà profondamente a tutte le vite che ha toccato”.

Il suo personaggio in The Office, Billy Merchant, che come lui era paraplegico, era stato introdotto nella seconda stagione, quando Michael Scott, il maldestro direttore di filiale, lo aveva portato in ufficio per un incontro imbarazzante sulla consapevolezza della disabilità. Nella puntata, il personaggio rispondeva senza alcun imbarazzo a tutte le domande, alcune delle quali veramente stupide, che Michael Scott gli rivolgeva.

L’attore si era sempre detto molto felice della possibilità che The Office gli aveva dato, ovvero portare visibilità alle persone con una disabilità e fare sensibilizzazione in modo originale e ironico.

“Le lettere che ricevo sul personaggio sono fantastiche. I fan mi ringraziano per aver fatto luce sulla politica che in molti luoghi di lavoro adottano verso le persone con disabilità”.

Rendere gli attori e i personaggi in sedia a rotelle più visibili sullo schermo era solo uno degli obiettivi di Mark York. Aveva anche sostenuto gli sforzi per trovare una cura per le lesioni del midollo spinale, rivestendo il ruolo di rappresentante della California meridionale per SCI Research Advancement, una fondazione senza scopo di lucro che lavora per accelerare la ricerca. L’attore di The Office aveva avuto la possibilità di andare fino a Washington per parlare al governo delle politiche sulla disabilità.

Nel gennaio 2010 Mark York, Will Ambler (fondatore dell’SCI) e uno dei membri del consiglio di amministrazione si erano incontrati a Washington con Kareem Dale, l’assistente speciale del presidente Barack Obama per le politiche sulla disabilità e altri funzionari governativi. L’attore di The Office, che era un appassionato viaggiatore e guidatore, arrivò dall’Ohio con la sua macchina, una Dodge Magnum rossa con comandi manuali che aveva percorso già oltre 300.000 miglia.

“Aveva costantemente nuove idee per noi, e alla fine ha avuto l’idea di contattare la Casa Bianca. Guidare per lui era un modo per riconquistare la libertà, e lui l’ha portato al livello più alto possibile. Era libero e poteva andare dove voleva”.

Così Will Ambler ha ricordato l’attore di The Office.

Scritto da Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

Friends: ecco A CHE ORA esce domani la reunion su Sky e Now Tv!

Game of Thrones

Hannah Waddingham su Game of Thrones: «Legata per 10 ore, sono ancora in cura da uno psicologo»