in

Il trailer di Station 19 prova a trasmetterci cosa vuol dire essere un vigile del fuoco

Esordirà in America il prossimo aprile Station 19, il nuovo spin off di Grey’s Anatomy che ha fatto molto discutere in questi ultimi mesi. Ma soltanto due giorni fa abbiamo potuto ammirare il trailer ufficiale.

Fino a qualche tempo fa di Station 19 non si conosceva neanche il titolo, la prima notizia confermata dalla ABC è stata quella che riguardava il nome della protagonista Jaina Lee Ortiz nei panni di Andy Herrera (leggi qui i dettagli).

Nei giorni scorsi l’emittente ha pubblicato un video teaser di circa 10 secondi (eccolo) che metteva l’acquolina in bocca senza però avere il tempo per spiegare niente. Mercoledì invece è uscito un trailer più lungo e molto più esplicativo di quelle che saranno le dinamiche della Serie.

Si capisce quanto la squadra della caserma dei pompieri di Seattle di Station 19 sia formata da persone che non fanno i vigili del fuoco, ma sono vigili del fuoco e come si considerino tra di loro come una vera famiglia.

Non è difficile capire come possano intersecarsi le storie dei pompieri della caserma con il team del Seattle Grace Hospital. Ogni incendio, ogni intervento pericoloso in cui intervengono i protagonisti sfoceranno poi in controlli medici dell’ospedale di Meredith Grey.

Con questo trailer di Station 19 più lungo e più completo si iniziano a conoscere i membri della squadra, i caratteri e le differenze tra l’uno e l’altro.

Ecco il trailer di cui stiamo parlando!

Abbiamo visto come Andy Herrera sia una persona forte e coraggiosa, di quanto il suo lavoro sia parte di lei. È una persona di quelle persone tanto forti, soprattutto agli occhi degli altri, quanto deboli quando si trovano da sole.

Sappiamo bene come Shonda Rhimes riesca a caratterizzare i personaggi durante l’arco di tutta la Serie, siamo sicuri che anche tutti gli altri protagonisti ci faranno conoscere le sfaccettature positive e negative dei loro caratteri.

Aprile è vicino, STAY TUNED!

LEGGI ANCHE – Grey’s Anatomy – La dottoressa Miranda Bailey muore? Parla l’attrice

Written by Francesca Bulgarini

Mi piace viaggiare e scoprire il mondo, sono curiosa da sempre e conoscere persone e culture diverse mi affascina. Spulcio qualsiasi informazione arricchisca la mia memoria.
Vivo in un mondo quadrato e faccio un lavoro preciso.
Film e serie tv sono sempre state indispensabili per poter “viaggiare” ovunque e colorare fuori dalle linee della realtà passando direttamente, in un attimo, all’immaginazione.

Demimonde – Il misterioso progetto di J. J. Abrams ha finalmente trovato casa

Una Serie di Sfortunati Eventi

La terza sarà l’ultima stagione per Una Serie di Sfortunati Eventi