in

Sandman: la serie tv sarà ambientata ai giorni nostri

La produzione della serie basata sui classici fumetti Sandman sta andando avanti e ci sono nuovi aggiornamenti a riguardo.
La serie DC Comics ha debuttato originariamente alla fine degli anni ’80, precedendo l’impronta di Vertigo per cui in seguito ha aiutato l’ammiraglia nel 1993. Ha funzionato per 75 numeri, terminando nel 1996, ma sia il titolo che il suo cast di personaggi sono costantemente tornati in varie incarnazioni.

La serie Netflix è stata annunciata per la prima volta l’estate scorsa. Lo scrittore e co-creatore Neil Gaiman ha successivamente confermato che la prima stagione consisterà in 11 episodi, costituiti dalla prima raccolta di graphic novel: Preludes and Nocturnes. Prima del blocco causato dal coronavirus qualche mese fa, tutte le sceneggiature per Sandman erano state completate, il casting era iniziato e la seconda stagione era già in sviluppo.

Sandman

Gaiman si sarebbe avvicinato alla nuova serie Netflix pensando a una nuova prospettiva, in particolare in risposta al genere e a ciò che sarebbe accaduto nel mondo d’oggi attorno al personaggio. Mentre la serie a fumetti originale era sempre stata considerata molto in anticipo sui tempi per quanto riguarda i personaggi femminili secondari, Gaiman ha lasciato intendere che anche il genere del personaggio principale, Morpheus, aveva il potenziale per essere riconsiderato. Nel parlare di come affrontare la serie, Gaiman ha spiegato:

Va bene, è il 2020, diciamo che stavo facendo Sandman per partire dal 2020, cosa faremo? Come cambieremo le cose? Che genere sarebbe questo personaggio? Chi questa persona sarebbe? Cosa succederebbe?

Sandman è stata una delle prime serie a fumetti dell’era moderna a catturare un significativo pubblico femminile, e conservarne il fascino attraverso le linee di genere è sempre stato importante per l’autore. Morpheus e i suoi sei fratelli nell’Endless (Death, Destiny, Destruction, Desire, Despair, e Delirium) erano tutti incarnazioni di idee, quindi ha senso che la loro identità di genere potesse essere rivalutata nel tempo, o forse essere fluida.
Che cosa ne pensate?

LEGGI ANCHE: The Witcher: come Henry Cavill ha fatto suo lo stile di combattimento di Geralt

Written by Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

Lucifer ha un gemello malvagio. Ce lo mostra il TRAILER della 5a stagione

How I Met Your Mother

How I Met Your Mother, Robin è stata quasi interpretata da un’altra attrice