Vai al contenuto
Home » News » Le urla di Johnny Depp per gli audio di Amber Heard: «Non mi serve il tuo permesso» [VIDEO]

Le urla di Johnny Depp per gli audio di Amber Heard: «Non mi serve il tuo permesso» [VIDEO]

Johnny Depp continua a portare prove a supporto della sua innocenza nel processo per diffamazione contro l’ex moglie Amber Heard. Del processo dell’anno si è detto molto, incluso perché Johnny non guarda mai negli occhi l’ex moglie: anche Amber Heard ne ha dette tante, nella sua ultima dichiarazione sostiene di aver divorziato perché temeva per la sua vita. L’ex moglie di Depp non se la sta passando bene al processo: alcune sue prove, inclusa una foto su cui l’attrice contava molto, sono state escluse.

Nel corso della scorsa giornata di processo sono stati ascoltati in aula alcuni audio segreti in cui Johnny Depp e Amber Heard hanno una delle loro tante liti. Nell’audio che Amber ascolta e sul quale fa la sua deposizione in aula l’attore si arrabbia perché, secondo la donna, non avrebbe avuto bisogno del permesso della moglie per registrare a sua insaputa le loro conversazioni.

Johnny Depp ha spiegato spesso che registrare le loro conversazioni in segreto era un modo per provare che, tra i due, quello violento fisicamente non era lui, bensì l’ex moglie. Nell’audio l’attore, che ha perso tutti i suoi ingaggi cinematografici a seguito della pubblicazione di un’intervista dell’ex moglie in cui lo accusava di violenza domestica, si arrabbia molto con la donna che non vuole che lui effettui registrazioni senza il suo esplicito permesso.

La registrazione comincia con Amber che riprende l’ex marito perché l’ha registrata senza il suo permesso:

“Ho visto che lo facevi prima, è riservato, è ingannevole. Hai avuto problemi con me prima, quando mi hai detto che sapevi perché ti stavo registrando, quindi per favore smettila”.

A questo punto Johnny Depp si arrabbia molto, sostenendo di non aver bisogno del permesso di Amber per registrare le loro conversazioni:

“C**o, capisci quello che sto dicendo prima di continuare a fare richieste! Chiudi la bocca e ascoltami! Non sei la mia maestra, non sei mia madre, non comportarti con me come se avessi una qualche autorità! Tu non esisti!”

Interrogata dall’avvocato, Amber Heard descrive così il contesto della lite registrata:

“Stavamo discutendo se fosse giusto o meno registrarsi a vicenda senza il permesso dell’altro e Johnny ha detto che non importava più il mio permesso. Stavo cercando di dire, ehi, eravamo d’accordo”.

Nonostante il processo per diffamazione di Johnny Depp contro Amber Heard sia ancora in corso, c’è già una docuserie al riguardo. Discovery ha realizzato una docuserie in due episodi, intitolata Johnny Depp contro Amber Heard – Il processo, che racconta le due versioni dei contendenti.

LEGGI ANCHE – Johnny Depp vs Amber Heard, l’ex giudice della California: «Il verdetto avrà un effetto agghiacciante»