in

Le avventure dei Griffin non sono altro che i ricordi confusi del piccolo Stewie?

I Griffin

I Griffin è una delle serie animate più seguite della tv e, con i suoi 309 episodi, ha generato numerose teorie e supposizioni.

Sebbene non sia di certo uno show che rispecchi la realtà, nel corso degli anni i fan de I Griffin si sono adoperati nel tentare di trovare una giustificazione ad alcuni comportamenti dei protagonisti, o di alcuni fatti presenti in certi episodi. L’utente di Reddit Bowman2112 ha sviluppato una teoria sulla serie, riguardante in particolare Stewie.

Secondo questa teoria l’intera storia de I Griffin sarebbe raccontata dal punto di vista di Stewie, come se fosse un suo ricordo. Questo spiegherebbe così la sua straordinaria intelligenza e la sua incredibile capacità di reperire materiali che gli consentiranno addirittura di costruire una macchina del tempo.

i griffin


Macchina che usa per viaggi temporali o interdimensionali solo ed esclusivamente in compagnia di Brian. E quale miglior amico per un bambino se non il proprio cane? Ed essendo un ricordo di Stewie, viene così anche giustificato il fatto che Brian sia l’unico tra tutti i personaggi de I Griffin a capirlo, se non con rarissime eccezioni.

L’utente si spinge ancora oltre e ipotizza che anche le esagerate situazioni in cui la famiglia si ritrova in ogni episodio siano frutto della mente del bambino. Un bambino che vede il mondo con occhi diversi, occhi per cui è tutto più drammatico, caotico e surreale.

Inoltre Stewie è l’unico membro della famiglia in cui avviene una sorta di maturazione nel corso delle stagioni. Tutti gli altri non sembrano subire nessun cambiamento, se non forse in peggio.

E così la stupidità di Peter, il disagio di Meg, l’odio mortale per Lois, trovano ragione di essere così eccessivi, semplicemente perché visti dalla mente semplice di un bambino piccolo.

Leggi anche – I Griffin: 7 volte in cui hanno previsto il futuro, secondo queste inquietanti teorie

Written by Ambra Pugnalini

Nata e cresciuta tra le colline senesi, la mia personale Contea, sono sempre stata una lettrice accanita. Da qualche anno (più di quanti mi faccia piacere ammettere) sono patologicamente dipendente dalle serie tv. I miei amici dicono che dovrei farmi curare e invece io continuo a spargere la buona novella: "Ricordatevi sempre di santificare le serie TV".

Breaking Bad - Tony Soprano

I Soprano, il cast riunito per il 20° anniversario ricorda James Gandolfini

vikings

7 notizie sulle Serie Tv che vi peggioreranno la giornata