Vai al contenuto
Home » News » Alec Baldwin afferma di non aver premuto il grilletto sul set di Rust

Alec Baldwin afferma di non aver premuto il grilletto sul set di Rust

alec baldwin

Il 21 ottobre scorso è successo un grave incidente che ha coinvolto direttamente l’attore Alec Baldwin: durante le riprese di una scena sul set del suo nuovo film Rust, di cui era anche produttore esecutivo, ha accidentalmente sparato e ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, e ferito il regista, Joel Souza. Diversi fattori sono stati sollevati intorno all’incidente, dalla negligenza alla sicurezza, all’inesperienza dell’addetta alle armi, alle teorie del complotto, che hanno spinto a un’indagine più approfondita sulla questione.

Da quando si è verificato l’incidente, la produzione di Rust è stata interrotta mentre la polizia di Santa Fe e l’FBI indagano. Da allora, diverse personalità del settore hanno affrontato la tragedia, tra cui James Gunn, Adam Baldwin e Angelina Jolie. Dwayne Johnson ha affermato che non utilizzerà più pistole vere sui suoi set cinematografici a causa della tragedia, con diverse produzioni hollywoodiane che lo seguono.

L’attore è tornato a parlare dell’accaduto sul set di Rust

In un’imminente intervista con George Stephanopoulos su ABC News, Alec Baldwin afferma di non aver puntato la pistola e di non aver premuto il grilletto, dicendo: “No, no, no, no, non punterei mai una pistola contro nessuno e premerò loro il grilletto, mai.
Lo speciale completo dell’intervista di un’ora, intitolato Alec Baldwin Unscripted, andrà in onda giovedì sull’emittente televisiva ABC. Qui sotto una piccola anteprima pubblicata sull’account Twitter:

Purtroppo, l’incidente della sparatoria di Rust non è la prima tragedia di un’arma da fuoco su un set cinematografico, anche se rimane essere un evento molto raro.
Il più famoso e che il pubblica ricorda con più tristezza è probabilmente l’incidente avvenuto nel lontano 1993, che coinvolse l’attore Brandon Lee: l’uomo fu colpito da un proiettile durante le riprese del celebre film The Crow, che ha provocato la sua morte prematura. Prima di questo, nel 1984, l’attore Jon-Erik Hexum è stato ucciso quando si è sparato accidentalmente alla testa sul set della serie televisiva, Cover Up, con una pistola caricata a salve.
In un rapporto del Los Angeles Times, basato sui dati del governo degli Stati Uniti, più di “47 morti si sono verificati su 250 incidenti di produzione cinematografica dal 1990“.

Con l’incidente della sparatoria di Rust ancora sotto indagine, è difficile avere un’idea di ciò che è realmente accaduto quel giorno. Molte persone coinvolte nella produzione hanno raccontato resoconti contrastanti e la cronologia degli eventi continua a essere esaminata attentamente, quindi è troppo presto per dare un giudizio su ciò che è accaduto. L’intervista alla ABC sarà la prima intervista in stile sit-down che affronterà la sparatoria di Rust, il che dovrebbe far luce su ciò che è successo quel giorno.

Sicuramente sarà interessante sapere cosa è successo direttamente da Baldwin in questa intervista esclusiva.

LEGGI ANCHE – Alec Baldwin: anche Nicholas Cage aveva avuto problemi con la responsabile delle armi