in ,

MasterChef 8×08 – La staffetta del terrore

masterchef 8 ottava puntata

Dopo diverse puntate di MasterChef 8 che sono partite con una lunga introduzione, in quella di questa settimana si è arrivati dritti al punto. Lo chef Barbieri ha subito spiegato il tema della Mystery Box, senza perdere tempo. Noi spettatori avremmo dovuto capirlo fin dall’inizio che non sarebbe stato un episodio come tutti gli altri.

MasterChef 8 ottava puntata: la Mystery Box

Volevamo le strategie contro gli avversari? Beh, sono arrivate. Bisogna notare che tutti (o quasi) si sono fatti più furbi. Dopo essere rimasti scottati nella scorsa puntata di MasterChef 8, questa volta sono stati più cauti. Durante la Mystery Box hanno dovuto scegliere un ingrediente che sarebbe diventato protagonista di un piatto (primo, secondo o dolce) di un avversario. Non volendo che una scelta pazza e dettata dal desiderio di vendetta potesse ritorcersi contro di loro, sono stati tutti gentili. Ecco, tutti tranne Loretta che decide di azzardare una strategia differente e di assegnare a Salvatore il cavolfiore che sarà il protagonista di un dolce.

Un cavolfiore come dolce.

Tuttavia, bisogna anche tenere in considerazione il fatto che cadere nella banalità può essere ugualmente rischioso. A pensarci bene, dopo la Mystery Box non c’è nessuna eliminazione e di conseguenza è meglio giocarsi il tutto e per tutto. L’importante è evitare errori gravi come quello di abbinare il formaggio alle vongole, vero Gilberto?

Alla fine Loretta si è sabotata da sola e Salvatore è finito tra i migliori, come Gloria e Federico. Quest’ultimo si è preso la vittoria e mai come in questa puntata è stato importante farlo.

masterchef

MasterChef 8 ottava puntata: l’Invention Test

Finalmente in questa ottava edizione è arrivata una classica prova alla MasterChef. Una di quelle che nel corso degli anni ha messo in difficoltà anche i concorrenti più forti: la staffetta. I concorrenti hanno dovuto lavorare in squadra per realizzare un branzino in crosta (ripieno di mousse farcia). Dire che la sfida fosse difficile è un eufemismo. Federico, con il suo vantaggio, non solo ha avuto l’opportunità di scoprire i segreti della ricetta, ma ha anche potuto godersi la prova dalla balconata. Questo dopo aver formato le coppie che si sarebbero sfidate.

Anche in questo caso abbiamo assistito a un esempio di pura e semplice strategia. Certo è che mettere insieme Guido e Verando è stato un tocco di classe. Si sapeva fin dall’inizio che sarebbe stata una catastrofe e infatti sono finiti tra i peggiori. Accanto a loro, tra gli ultimi, c’erano Virginia e Valeria. Anche quest’ultima non è proprio brava a lavorare in squadra, ed entrambe hanno dovuto pagare per questo: biglietto di sola andata per il Pressure Test.

Federico ha avuto la possibilità di rivelare a una persona i segreti per la preparazione del piatto. Lui ha scelto Gloria, ma i consigli che le ha dato sono stati tutt’altro che giusti. Alla fine però lei, in coppia con Gilberto, è riuscita a realizzare il miglior branzino. I due sono quindi diventati i capitani della particolare sfida in esterna di questa puntata.

MasterChef 8 ottava puntata: l’esterna a Milano

masterchef

L’esterna è partita dalla fine della prima puntata, quando a tutti è bastato uscire dall’edificio per ritrovarsi a Milano. Le brigate hanno avuto l’arduo compito di gestire due ristoranti sui Navigli. Nella squadra rossa le tensioni cominciano fin dall’inizio. Durante il corso di questa edizione abbiamo capito che Guido non è il migliore quando si tratta di lavorare in gruppo, soprattutto quando non è lui il capitano. Gilberto ha fatto molta fatica a gestire sia lui che gli altri. Risultato? I commensali hanno dovuto aspettare parecchio tempo per poter mangiare e alla fine alcuni se ne sono anche andati.

C’è poco da dire: hanno vinto i blu, capitanati da Gloria. Tutti gli altri sono dovuti andare al Pressure Test.

MasterChef 8 ottava puntata: Pressure Test a tema delivery

Nonostante la sconfitta, i giudici hanno ritenuto opportuno salvare due componenti della brigata che se lo sono meritato: Gilberto e Alessandro. Guido, Loretta e Verando, raggiunti da Valeria e Virginia, hanno dovuto invece prendere parte alla prova finale. Il tema era sempre quello del ristorante, dove si è costretti a calcolare tutte le tempistiche per gestire contemporaneamente ordini differenti, questa volta con consegna a domicilio. I giudici si sono quindi seduti comodi e si sono messi a guardare un film, decidendo poi di ordinare del cibo da asporto.

masterchef

Prima un piatto con maiale e ananas in agrodolce, poi i popcorn e poi un club sandwich con pollo grigliato in salsa guacamole. Nessuno capiva più niente. Gli ordini dovevano essere consegnati entro un tempo ben preciso. Verando e Virginia hanno consegnato due piatti su tre in ritardo e questo è costato caro a entrambi.

Se durante la prima parte non ci sono state eliminazioni, al termine della puntata ce ne sono state due. I due eliminati a sorpresa, ma non troppo, sono stati Verando e Virginia.

Ma alla fine, dopo tutto questo, la 8×08 di MasterChef si può riassumere con una frase: Bastianich dice no al colesterolo e sì all’ananas sulla pizza.

Leggi anche: MasterChef 8 – Giorgio Locatelli è il nuovo Carlo Cracco?

Written by Veronica Bettinelli

È inutile girarci intorno: mentre mangio, guardo Serie Tv, mentre viaggio, guardo Serie TV, mentre studio, guardo Serie TV. E vi assicuro che se potessi, le guarderei anche mentre dormo.

Game of Thrones - Giannis Antetokoumpo

Una star della NBA non sa come guardarsi Game of Thrones: la risposta sconcertata di HBO

L’account ufficiale de Il Signore degli Anelli ha svelato un nuovo indizio sulla serie