in

Tutti i villain di Game of Thrones a confronto

Ditocorto

Game of Thrones

E qui il livello si alza notevolmente. Perché Petyr Baelish appartiene a un’altra categoria di malvagi: quella dei machiavellici. Ambizione, sete di potere, intelligenza, manipolazione e capacità di adattamento sono le caratteristiche peculiari di questa tipologia di villain. Che è poi anche quella più pericolosa.

Se Joffrey, Ramsay e persino Thorne sono degli antagonisti dichiarati, da sconfiggere senza tentennamenti, personaggi come Ditocorto sono molto più complessi e difficili da decifrare. Indossano costantemente una maschera – o più di una – e sanno celare le reali intenzioni dietro l’eleganza dei modi e l’affabilità del linguaggio.

Cersei Lannister

Game of Thrones

Potrebbe essere la versione femminile di Ditocorto in quanto a sete di potere e lucidità calcolatrice. Ma le motivazioni di Cersei sono differenti da quelle del vecchio Maestro del Conio. La regina dei Lannister non deve conquistarsi un potere che non ha mai avuto, ma mantenere e consolidare quello nel quale sguazza dalla nascita.

Eppure, Cersei rimane uno dei personaggi più affascinanti di Game of Thrones.

Intelligente, spregiudicata, glaciale e, allo stesso tempo, fragile. La giovane leonessa eredita il talento politico dal padre, ma a muoverla sono paura e amore. Paura di perdere le cose a cui tiene, amore asfissiante e ossessivo per i propri figli e la propria famiglia.

Written by Serena Verrecchia

Esistono milioni di storie al mondo, preziose e inimitabili. Il nostro compito è solo quello di scovarle, portarle in superficie e imparare ad amarle.
Scrivo di serie tv per un insopprimibile desiderio di bellezza, perché nelle storie, specie in quelle belle, ho trovato il mondo che vorrei.

peaky blinders

Il passato non è un mio problema. E il futuro non è una delle mie preoccupazioni

better call saul

Better Call Saul è a un bivio definitivo: che fine sta per fare Kim Wexler?