in

20 luoghi comuni da sfatare su Game of Thrones

6 – Troppa Crudeltà

Ho visto cose peggiori e con una storia molto meno solida a supporto della violenza. La mia impressione è che in Game of Thrones la crudeltà sia necessaria ai fini della credibilità della trama. Voglio dire, è uno Pseudo Medioevo, è risaputo che nei secoli bui la vita umana aveva meno valore di una gomma smangiucchiata e appiccicata sotto una scrivania.

Sangue, cattiveria, malvagità e lame nelle budella erano all’ordine del giorno, per forza di cose devono essere parte integrante anche di una Serie Tv fedele al contesto.

Senza contare il fatto che, visto l’alone di incertezza che grava sulla testa di CHIUNQUE, la suspense è garantita e i nervi sono ben tesi in ogni momento.

7 – Troppe scene di sesso gratuito

Quanto di più falso si possa dire su Game of Thrones, accusa dettata dall’ignoranza e dalla scarsa conoscenza di ciò di cui si sta parlando. Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, si tratta di sesso a pagamento.

Età Peter Dinklage Tyrion Lannister

Scritto da Simone Viscardi

Di lui dicevano: "È brillante, spiritoso, ironico e a tratti geniale". E con lui intendo il mio compagno di banco alle elementari. Io ero quello di fianco, che al posto di ascoltare la maestra fantasticava di calcio e cartoni animati. Crescendo sono cambiate molte cose, tipo che la maestra è diventata il capo e il compagno di banco il collega. Oggi faccio una di quelle professioni "sull'Internet" difficili da spiegare alle mamme, ma continuo a vivere la mia vita una citazione dei Simpson alla volta...

serie tv

9 notizie sulle Serie Tv che vi peggioreranno la giornata

fargo

Fargo: qual è il destino dei fratelli Stussy?