in

Ho provato a non adorare Arya Stark (ma no, non ci sono riuscita)

2- Sorellanza

sansa stark aria Arya stark

Come tutte le sorelle, Arya e Sansa hanno un rapporto burrascoso, un rapporto che nelle prime puntate ci ha fatti divertire davvero molto. Nell’ultima stagione, tuttavia, questo tipo di rapporto, cambiato o meglio, intensificato, dal nuovo carattere di Arya e la nuova saggezza di Sansa, ha portato delle conseguenze ben diverse dal tirarsi un po’ di cibo in faccia o urlarsi qualche finta cattiveria addosso.
Una cosa davvero fastidiosa è stata vedere Arya dubitare tanto di sua sorella. Forse non ha tutti i torti, forse era ciò che era necessario accadesse per arrivare al compimento del loro piano, ma pensare che Arya potesse davvero credere che Sansa volesse uccidere Jon per prendere il suo posto è stato deludente (ma se invece lei fosse il “nessuno di sua sorella”?).

3- Freddezza glaciale

Arya Stark.

Il cambiamento di Arya è avvenuto dopo un percorso lungo e complicato. Nelle ultime 7 stagioni abbiamo visto crescere una bambina dispettosa che come i suoi fratelli è dovuta diventare grande troppo in fretta. La sua strada l’ha portata in tanti luoghi diversi e i suoi maestri le hanno insegnato come sopravvivere in un mondo crudele e oscuro. È stata addestrata a combattere e poi è stata addestrata a uccidere ed oggi è una killer spietata. I suoi dolori l’hanno fatta diventare letale e spesso insensibile. È come se non provasse più nessun sentimento d’affetto o meglio, non riesce più ad esternarlo tranne in brevissimi momenti quasi impercettibili. Attendiamo l’incontro con Jon sperando in un abbraccio caloroso, forte e straziante come l’ultimo che si sono dati.

Che dire? È estremamente difficile trovare cose davvero odiose di questo personaggio. In tutte le stagioni lei ci ha dato motivi per essere fieri, per amarla punto e basta. Basta pensare alle lezioni con Sirio, al patto con Jaqen per poi passare al viaggio con il Mastino ma soprattutto a momenti come l’uccisione dell’orfana e la grandissima battuta “I am Arya Stark from Winterfell and I am going home!”.

E in questa stagione? La prima puntata si apre con la conclusione della vendetta più succulenta che ci sia mai stata in una Serie e si chiude con la rivincita (una fra le tante) che tutti aspettavamo da tempo. Insomma, Arya ce ne ha raccontate tante e speriamo ce ne siano ancora da vedere. Abbiamo provato a non adorare Arya, a trovarle dei difetti, persino a disprezzarla e queste sono tre piccolezze che ci hanno lasciato un po’ di amaro in bocca ma solo in futuro scopriremo se questi “difetti” e questa sua trasformazione la miglioreranno ancora di più oppure riveleranno un suo lato oscuro in maniera ancora più evidente.

Leggi anche – Il ritorno nel branco potrebbe significare la condanna per Arya Stark

Scritto da Diletta Regoli

Vivo a Milano e sono entrata da poco a far parte della grande famiglia di Hall of Series. Mi piace risolvere i problemi della vita quotidiana con creatività ed inventiva sempre con positività e determinazione magari prendendo spunto dalle avventure dei miei personaggi preferiti.

Travelers

Travelers – Le nostre impressioni dopo aver visto il primo episodio

Dexter

5 puntate di Dexter che mi hanno fatto letteralmente sbroccare