Vai al contenuto
Home » Fantaghirò » 25 curiosità su Fantaghirò che (forse) non sapevate

25 curiosità su Fantaghirò che (forse) non sapevate

20- Uno dei vizi della Martines, o forse un modo per concentrarsi, era quello di ritoccarsi le labbra, prima di ogni inquadratura, con una matita ed uno specchietto. Questo fu motivo di diverbio con Brigitte Nielsen che dovette aspettare la Martines: la Strega Nera infatti si trovava con la testa in un tavolino, scena difficile e complicata nel terzo film di Fantaghirò, in cui la Strega era stata “sbriciolata” in tanti piccoli sassi.

21- Xellesia, madre di Tarabas, è interpretata da Ursula Andress, la prima bond girl del film Agente 007 – Licenza di uccidere.

22 – Per Fantaghirò 4, Kim Rossi Stuart si rifiutò di prendere parte al film. Cosa inventarsi dunque? Romoli dovette creare la trama del film in correlazione all’assenza di Romualdo: il regno doveva essere rapito e Romualdo doveva essere vittima di un maleficio. La scena finale in cui Romualdo ritorna ad avere le sue sembianze davanti allo specchio è stata fatta usando vecchie pellicole e mettendo delle controfigure di spalle. La parte in cui si bacia con Fantaghirò alla fine, è la stessa identica scena del finale del primo film, con i dialoghi modificati per l’occasione.

23- La saga di Fantaghirò si conclude con il quarto film. Fantaghirò 5 è l’inizio di una trilogia mai portata a termine, in cui la protagonista gira per diversi mondi paralleli per poi ritornare nel suo regno da Romualdo. Non avendo più Kim Rossi Stuart disponibile, l’unica scelta degli autori fu di creare il tradimento di Fantaghirò. Romualdo non poteva morire, e ancor meno non potevano farlo senza far vedere l’epica scena al pubblico. Ecco che nasce la nuova trilogia di Fantaghirò.

Fantaghirò

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8