in

Breaking Bad, le 10 canzoni iconiche di questa Serie Tv

5) AMERICA – A HORSE WITH NO NAME

Terza stagione. Siamo appena al secondo episodio: “Cavallo senza nome”.

Walter White ascolta questa fantastica canzone in auto e prova molto piacere nel cantarla. Quando una volante della polizia lo ferma per un piccolo problemino.

La trasformazione da White a Heisenberg sta pian piano avvenendo, ed avendo la coscienza sporca, Walt prova un certo disagio mentre l’agente si avvicina (“A horse with no name” risuona ancora dalla radio).

Breaking Bad

“Buon giorno agente”

“Signore può abbassare la radio… la spenga”.

Il signor White viene multato per non aver sostituito il parabrezza, danneggiato a seguito dell’incidente aereo. A quel punto Walter esplode, scende dall’auto e cerca di far valere i suoi diritti di cittadino, ma finisce con gli occhi in fiamme per lo spray al peperoncino.

Forse era meglio restare in auto e riascoltare il brano appena passato. Pessima mossa Heisenberg!

6) DANGER MOUSE & DANIELE LUPPI – BLACK

4×13 “Fine della storia”.

“I won!”. Ho vinto io!

Walt è al telefono con Skyler per informarla della sua vittoria nei confronti di Gus Fring. Lui ha perso, mentre Heisenberg ha vinto. Questa è la fine della quarta stagione ed è diventata una delle scene più iconiche e memorabili della serie.

Ma non finisce qui.

Sulle note di “Black” notiamo un ulteriore dettaglio: la camera indugia su una piccola piantina, la Convallaria majalis. Si trova nel giardino del signor White e ha un ruolo fondamentale nella riuscita del suo piano…

Musica e immagini si fondono alla perfezione, e con un piccolo movimento di macchina capiamo cosa è appena successo. Parlare per immagini: lo stai facendo davvero bene!

Breaking bad

The Night Of

The Night Of ci tiene col fiato sospeso anche dopo l’episodio finale

The Originals: come si evolverà la storia d’amore tra Hayley ed Elijah?