in

Breaking Bad, le 10 canzoni iconiche di questa Serie Tv

White

In ogni serie che si rispetti, oltre ai già noti valori quali regia, sceneggiatura, fotografia e personaggi, non può mancare un’adeguata colonna sonora.

Breaking Bad non fa eccezioni.

Vediamo alcune delle canzoni più belle e iconiche di Breaking Bad con le rispettive scene. Senza queste ad accompagnare la nostra visione, molto probabilmente l’intera serie avrebbe perso parte del suo fascino.

Breaking Bad è solo uno dei tanti prodotti televisivi che ormai, seguendo di pari passo il “cugino” cinematografico, cerca di curare ogni aspetto tecnico; compreso, appunto, quello musicale. 

1) INTRO


Impossibile non segnalare l’intro di Breaking Bad. Molto semplice, ci immerge immediatamente nella storia coi suoi formidabili personaggi.

LO SAPEVATE?

Nella sigla iniziale possiamo leggere la formula: C10H15N, seguita dal numero 149.24. Questa è la formula della metanfetamina che ha quel peso molecolare.

Lo stesso pregevole operato verrà poi fatto con la sigla di Better Call Saul, addirittura più bella di quella della sua Serie Tv madre.

2) OUT OF TIME – MICK HARVEY

Pilot di Breaking Bad.

“Il fosforo rosso, in presenza di umidità e accelerato dal calore, sviluppa fosfuro di idrogeno, gas fosfina. Una bella boccata e…puff. Dobbiamo…dobbiamo ripulire tutto.”

Dopo queste parole partono le note di Out of time di Mick Harvey. Da qui è iniziato tutto.

Breaking Bad

Walt è riuscito fortuitamente a scampare all’attacco dei due spacciatori, Krazy8 e il cugino Emilio. Dopo aver assaporato il profumo di una centrifuga di soldi sporchi torna a casa, a letto dalla moglie. “Walt, sei tu?” ripete Skyler durante il loro rapporto. Mentre la musica scorre partono i titoli di coda: inizia una delle serie migliori degli ultimi anni. 

The Night Of

The Night Of ci tiene col fiato sospeso anche dopo l’episodio finale

The Originals: come si evolverà la storia d’amore tra Hayley ed Elijah?