in

#VenerdìVintage – 10 cose che Boris ci ha insegnato sulle fiction italiane

#7. LA SIGLA DEVE ENTRARTI IN TESTA

borisQuesta è l’unica perla universale destinata alle serie tv di tutto il mondo. Quelle italiane, in questo caso, non fanno eccezione. Che sia bella o brutta, una sigla deve entrarti in testa. In Italia sono quasi sempre brutte, e più si cerca di non memorizzarle, più si ottiene il risultato opposto. In fondo, la sigla di Boris, volutamente brutta, non è meno brutta di quella che accompagna i Cesaroni (“Pizza e mortadella, la strada è sempre quella”), involontariamente tremenda. Oppure no? In definitiva: chi l’ha dimenticata? Nessuno, quindi funziona.

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

willy il principe di bel air

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Willy il Principe di Bel Air?

romanzo criminale

#VenerdiVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Romanzo Criminale?