in

5 cose che in fondo ci mancano di The Vampire Diaries

the vampire diaries

Sono già passati tre anni dal finale di The Vampire Diaries, ma ancora non siamo riusciti a dire addio al caotico mondo romantico, fantasy e un po’ trash che Julie Plec ha portato sullo schermo. Sappiamo a memoria le battute di Damon Salvatore, riviviamo i dilemmi di Elena, ci ricordiamo tutte le cento ship di Caroline (la Klaroline è la migliore, lo sappiamo). Ogni tanto capita di rivedere l’episodio di Miss Mystic Falls perché il primo ballo Delena non si scorda mai e si ripescano le puntate della prima stagione per ricordare quando tutti erano ancora in vita. Però, diciamo la verità, ci sono anche delle cose di cui non ammettiamo subito di sentire la mancanza.

Ecco quindi cinque cose che in fondo (ma forse nemmeno troppo in fondo) ci mancano di The Vampire Diaries.

1) La guerra tra ship di The Vampire Diaries: Delena vs Stelena

The Vampire Diaries

Nei primi episodi della prima stagione sembrava che la love story per eccellenza fosse quella tra Elena e Stefan. Per i due era stato amore a prima vista e nonostante le difficoltà dovute alla natura vampiresca di lui, la relazione tra i due sembrava procedere a gonfie vele. Qualcosa però si è messo in mezzo, o meglio, qualcuno. La prima scintilla tra Elena e Damon – che precedentemente sembravano non sopportarsi – è scattata durante il ballo per l’incoronazione di Miss Mystic Falls.

Abbaiamo tutti presente la scena: Elena scende la scalinata col vestito blu aspettandosi di trovare Stefan, che però non è riuscito ad arrivare in tempo. Al suo posto c’è Damon. Attimi di tensione. Poi la chimica tra Elena e Damon nasce a suon di passi di ballo. La domanda è subito sorta: e se non fosse Stefan il vero amore di Elena? Una domanda che ha gettato le basi di una guerra interna al fandom: Stelena vs Delena. Episodio dopo episodio, i fan di The Vampire Diaries si sono sfidati a suon di commenti e meme per stabilire la ship migliore, in uno scontro senza esclusione di colpi. Non ci manca un po’ litigare per questo?

Written by Alice D'Arrigo

Mi piace far giocare le parole tra di loro finché non formano storie. Quando non scrivo libri, mi diverto a tuffarmi negli strabilianti mondi delle serie tv, lasciandomi conquistare da dialoghi e colonne sonore.

tales from the loop

Tales from the Loop non è niente male: la recensione della “Stranger Things di Amazon Prime Video”

the good place

La spiegazione del finale di The Good Place