in

La classifica dei 5 migliori personaggi di The Boys

The Boys

Attenzione: questo articolo può contenere spoiler su The Boys!

Originalità, effetti di altissima qualità, performance attoriali superlative e un atteggiamento politicamente scorretto: The Boys è tutto questo e molto altro. Sopra ogni cosa, la serie, targata Amazon Prime Video e ideata da Eric Kripke, vede al suo interno una vasta gamma di personaggi affascinanti e caratterizzati splendidamente, che non lasciano spazio alle mezze misure. Questi personaggi possono suscitare in noi un odio profondo o un affetto incondizionato, ma non ci lasceranno mai indifferenti. Da un lato ci sono i supereroi, dall’altro i Boys, contrapposti tra loro eppure accomunati da tutti quei difetti, quelle qualità e quelle stranezze che li rendono così terribilmente umani.

Non è stato affatto semplice individuare chi, tra loro, meriti davvero di stare in questa classifica, al di là di preferenze e antipatie, ma alla fine ci siamo riusciti. Ecco quali sono, secondo noi, i 5 personaggi migliori di The Boys.

5) Kimiko

The Boys

Misteriosa, violenta e di poche parole, Kimiko Miyashiro è senza dubbio il più grande cambiamento che Eric Kripke ha apportato nella trasposizione televisiva di The Boys, costruendo un personaggio totalmente diverso da quello del fumetto. Originaria del Giappone, Kimiko viene separata dalla sua famiglia da giovanissima, e con il fratello Kenji entra a far parte dell’Esercito del Sole Splendente. Riuscita a fuggire, viene catturata ancora una volta, condotta negli Stati Uniti e tramutata in una supercriminale con l’ausilio del Composto V.

A rendere Kimiko un grande personaggio, però, non sono solo i suoi trascorsi (per quanto travagliati e intriganti). La sua, infatti, è una personalità profonda e sfaccettata. Nonostante i molti traumi l’abbiano resa muta, rancorosa e incapace di fidarsi degli esseri umani, Kimiko è molto più di una pericolosissima supercriminale: è una bambina abbandonata divenuta adulta troppo in fretta, una fiera torturata e agonizzante, una sorella dal cuore spezzato. Le sue azioni trovano le basi nel dolore e nell’amore, che divengono forze motrici di ogni desiderio e scelta. Kimiko non è solo la raffigurazione di un passato tragico, ma anche del futuro che le è stato negato.

Written by Alessia Agazzi

Provate ad immaginare una volpe un po' cinica, con la penna sempre in mano e una terribile ossessione per i futuri distopici. Ora supponete che sia anche una divoratrice compulsiva di serie tv, e che casualmente si ritrovi a far parte di questo mosaico di storie che è Hall of Series. Se ci riuscite, mi avete già beccata.

5 Serie Tv che non sarebbero mai nate se non ci fossero stati I Soprano

I 10 migliori film horror di Amazon Prime Video