in ,

10 cose che non funzionano più in Supernatural

Effetti non proprio speciali

monster

Ormai Supernatural è una Serie con molti anni sulle spalle. E se gli zombie, spettri e altri mostri vari che venivano rappresentati in tv potevano essere accettabili in una “Buffy ammazzavampiri” degli anni ’90, non lo sono oggi. Non sicuramente in anni che possono letteralmente trasformare la fantasia in realtà. In uno show del soprannaturale la costruzione di esseri ed effetti fantastici dovrebbe avvicinarsi al reale. Così da rubare allo spettatore un po’ di incertezza e trascinarlo nell’irreale. Quindi, caro Supernatural, tieni fede al tuo nome e regalaci veramente qualcosa di soprannaturale.

E Sam?

Un Sam problematico

Supernatural: le avventure di Dean e Sam Winchester, che combattono il male soprannaturale. Nel corso delle stagioni quindi abbiamo visto come, nel caso in cui non fossero insieme, i due filoni principali dei fratelli fossero paralleli. Magari senza incontrarsi, ma con ognuno le proprie vicissitudini e avventure. Sembra proprio che questo sia cambiato con le ultime stagioni. Dean ha la sua storia, va bene, ma Sam? Sam è un personaggio pieno di ottimi spunti, ma inutili se non vengono utilizzati. A parte alcune sporadiche apparizioni nel bunker o in altre generiche situazioni Sam è fin troppo in ombra. Diciamolo di nuovo: Sam è prezioso, e va rivalutato!

Written by Sofia Aurora Salvati

Procrastinatrice extraordinarie e nel tempo libero matricola di Lettere, passa più tempo sui libri e serie tv che a studiare. Sogni nel cassetto: viaggiare per il mondo, diventare giornalista, e specializzarsi nell'antica arte della maratona tv non-stop H24, non necessariamente in questo ordine.

Carla Espinosa

#VenerdìVintage – Carla Espinosa, l’anima del gruppo

Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy introduce un nuovo personaggio