in

Cosa dobbiamo aspettarci dalla prima stagione di Shadow and Bone?

Shadow and Bone

Shadow and Bone è la nuova scommessa fantasy di Netflix che approderà nel catalogo della famosa piattaforma il 23 aprile 2021. Saranno 8 gli episodi ideati da Eric Heisserer e diretti da Lee Toland Krieger che ci porteranno alla scoperta del Grishaverse, il mondo fantastico scaturito dalla penna dell’autrice statunitense Leigh Bardugo. La serie è infatti tratta da due lavori della scrittrice, entrambi molto amati dai lettori: la trilogia di Shadow And Bone, da cui la serie tv prende anche il titolo, e la duologia Six of Crows, che seguono vicende di linee temporali diverse, ma con un’ambientazione in comune (e sarà dunque interessante scoprire come le due storie verranno intrecciate nella produzione Netflix). Ma cosa dobbiamo aspettarci da questa serie tv che è già stata rinnovata ancor prima del suo esordio? Le premesse sembrano già allontanare Shadow and Bone dalla nostra lista delle serie tv fantasy di cui avremmo fatto volentieri a meno, ma riuscirà a soddisfare tutti i lettori senza discostarsi troppo dalla trama del libro, come invece è successo per Shadowhunters, un’altra serie tratta da una Saga fantastica? E sarà apprezzata anche da chi non conosce i libri della Bardugo? Cerchiamo di fare il punto della situazione con gli elementi di cui disponiamo e proviamo a capire se Shadow and Bone potrebbe rivelarsi una nuova Queste Oscure Materie, ossia la serie tv che tutti i lettori vorrebbero.

Innanzitutto, qual è la trama di Shadow and Bone? E come viene gestito il mix delle due serie di libri di Leigh Bardugo?

shadow and bone

La breve descrizione che troviamo sul sito ufficiale di Netflix, unita alla scelta del titolo, sembra rispondere alla nostra domanda:

Forze oscure cospirano contro la cartografa orfana Alina Starkov, dotata di un potere straordinario che potrebbe cambiare il destino del suo mondo dilaniato dalla guerra.

Alina Starkov è la protagonista della della trilogia composta da Shadow and Bone (Tenebre e Ossa), Siege and Storm (Assedio e Tempesta) e Ruin and Rising (Rovina e Ascesa), edita qui da Mondadori. Possiamo dunque supporre che le vicende principali riguarderanno i personaggi della trilogia, mentre il materiale tratto dalla duologia Six of Crows (Sei di Corvi) e Crooked Kingdom (Il Regno Corrotto) sarà più marginale. E il trailer ufficiale sembra darci conferma:

Sarà dunque una protagonista femminile a trasportarci nel cosiddetto Grishaverse, un mondo che – come possiamo vedere dal trailer – è pieno di pericoli e contraddistinto da tinte oscure. L’atmosfera che si evince dalle clip rilasciate, e ovviamente rievocata dal titolo, è infatti molto cupa: ci troviamo davanti a un dark fantasy, un universo in cui il male ha già preso campo ed è pronto ad annientare ogni cosa.

A dare il volto ad Alina Starkov è l’attrice inglese classe 1995 Jessie Mei Li, che proprio grazie a Shadow and Bone ha avuto il suo primo grande ruolo. Sarà molto interessante vederla all’opera e scoprire le sue capacità recitative.

Un altro personaggio che occupa gran parte del trailer e che, anche grazie al libro stesso, possiamo individuare come uno dei protagonisti è l’Oscuro (o Darkling nella versione originale). Si tratta di una figura misteriosa molto amata dai lettori della trilogia e ci si auspica sia altrettanto interessante nella produzione Netflix. E, in questo caso, non è uno sconosciuto a vestirne i panni, bensì Ben Barnes, il Principe Caspian nel secondo film de Le Cronache di Narnia.

Un attore quindi non nuovo al mondo del fantasy e a quello seriale (lo ritroviamo in Westworld).

shadow and bone

Oltre a loro, nel cast troviamo Archie Renaux, un altro giovane attore alle prese col suo primo grande ruolo, che presta il volto a Malyen Oretsev, grande amico di Alina Starkov. Poi abbiamo Freddy Carter che interpreta Kaz Brekker, un personaggio su cui sono puntati tutti gli occhi dei lettori di Six of Crows. Accanto a lui, a vestire i panni di personaggi della duologia, ci sono: Amita Suman (Inej Ghafa) e Kit Young (Jasper Fahey).

Sono molti, dunque, i nomi nuovi del cast di Shadow and Bone, una scelta in comune con quella di un altro fantasy targato Netflix, ossia Locke & Key, di cui uscirà prossimamente la seconda stagione. Un aspetto interessante che crea molta curiosità, perché non è raro scoprire nuovi giovani talenti in serie tv di questo tipo, basti pensare alla sorprendente Dafne Keen che ha stupito tutti con la sua bravura in Queste Oscure Materie.

Cos’altro sappiamo sulla serie tv Shadow and Bone?

Un elemento interessante è senz’altro il grande coinvolgimento dell’autrice Leigh Bardugo nel team creativo: la scrittrice non ha preso le distanze dalla produzione della serie, e questo è un elemento che rassicura soprattutto i fan-lettori, che fin troppo spesso hanno visto libri fantasy trasformarsi in serie tv poco convincenti (Shadowhunters) o film che han fatto strappare i capelli agli autori stessi (Rick Riordan ha espresso il suo disappunto più di una volta per i film di Percy Jackson). Ma questa potrebbe essere una buona notizia anche per chi non ha letto i libri: la presenza della Bardugo in fase creativa potrebbe esser stata fondamentale per risolvere dubbi, incoerenze e qualsiasi difficoltà per cui la presenza della mente che ha creato trama e personaggi può fare la differenza.

Insieme a lei hanno lavorato altri due nomi che ci danno solo fiducia: Eric Heisserer, sceneggiatore del grandissimo successo Bird Box (2018) e Shawn Levy, produttore esecutivo di nientemeno che Stranger Things.

Per quanto riguarda la colonna sonora, invece, troviamo Joseph Trapanese che, tra le altre cose, ha dato il suo contributo alla soundtrack di Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo, The Divergent Saga: Insurgent e The Greatest Showman: anche in questo caso, dunque, sembrano esserci buone premesse.

shadow and bone

Netflix saprà dunque regalarci un nuovo appassionante fantasy?

Se diamo un’occhiata ai precedenti, non possiamo che alzare l’asticella delle nostre aspettative: Locke & Key, seppur non perfetta in ogni suo aspetto, ha saputo conquistare una fetta importante di pubblico. E un altro fantasy targato Netflix è The Witcher, bisogna aggiungere altro?

L’appuntamento è al 23 aprile: siamo pronti a conoscere Alina Starkov e scoprire i segreti dell’Oscuro, a viaggiare nel Grishaverse e cercare di sconfiggere le tenebre. L’attesa verrà ripagata? Sarà solo il binge-watching a darci una risposta.

LEGGI ANCHE – Dopo Shadow and Bone, anche La Corte di Rose e Spine diventerà una serie tv

Written by Alice D'Arrigo

Mi piace far giocare le parole tra di loro finché non formano storie. Quando non scrivo libri, mi diverto a tuffarmi negli strabilianti mondi delle serie tv, lasciandomi conquistare da dialoghi e colonne sonore.

new girl

5 Serie Tv che hanno un finale spudoratamente scontato