Home » SERIE TV » 10 Pilot delle Serie Tv di cui non abbiamo capito niente

10 Pilot delle Serie Tv di cui non abbiamo capito niente

I Pilot sono una delle componenti fondamentali delle Serie Tv. Quante volte, infatti, abbiamo lasciato che che la 1×01 ci convincesse a seguire un telefilm? Quante altre, invece, la delusione provocata dalla prima puntata ci ha fatto passare la voglia di vedere tutte le altre?

Se l’episodio numero uno è così fondamentale per capire se una Serie Tv fa per noi o no, e scegliere se continuare a guardarla o meno, è altrettanto fondamentale che risulti interessante, intrigante, capace di catturare il pubblico… Ma sono tutti in grado di raggiungere questa meta?

Ecco 10 Pilot delle Serie Tv di cui non ci abbiamo capito niente (e non sempre in senso negativo!)

1) Sense8

Serie Tv

Il Pilot di Sense8 è uno di quelli che maggiormente ci ha lasciato confusi. E come avrebbe potuto essere altrimenti? La Serie Tv, uno dei capolavori di Netflix, è una di quelle che diventano più chiare solo con l’avanzare delle proprie puntate. Perciò è normale che la 1×01 ci lasci con un enorme punto di domanda stampato in fronte.

D’altronde la reazione è più che comprensibile: dopo una sigla quasi infinita, passiamo praticamente un’ora a cercare di capirci qualcosa, mentre una carrellata di personaggi fin troppo differenti, appartenenti a mondi così distanti da risultare spesso opposti, e che sembrano del tutto scollegati fra loro ci passano sotto gli occhi. L’intento è quello di presentarci i protagonisti, ma sul momento lo scorrere di vite così diverse non può far altro che confonderci.

Così se da poveri ingenui iniziamo il Pilot credendo di farci un’idea dell’intera Serie Tv, in realtà a fine visione ci ritroviamo con migliaia di punti interrogativi, senza aver chiaro neanche a che genere appartenga il telefilm, figurarsi qual è la sua storia. In poche parole: non ci abbiamo capito proprio niente!

2) The OA

Serie Tv

The OA avrà sempre un posto in prima linea nella storia del WTF. Voglio dire, uno ci prova a guardarla e a cercare di capirci qualcosa, ma accidenti, sembra una mission impossible! Per quante cose possiamo aver pensato durante la visione del suo Pilot (qui ne troviamo cinque), una domanda ha regnato in tutta quella confusione: che cosa sto guardando?

No, non intendo un “cosa sto guardando” in negativo, una di quelle critiche a qualcosa che proprio non apprezziamo. Intendo un “costa sto guardando” puro, genuino, di chi sta provando davvero di capire, ma non può proprio farcela.

Eppure, chi l’avrebbe mai detto, la confusione è uno dei punti forti di questa Serie Tv, che spinge a guardarne un’altra puntata, e poi ancora un’altra, per cercare delle risposte; che attrae invece che respingere. Perciò, anche se non ci capiamo davvero niente, non possiamo dire che questo Pilot non sia efficace!

3) Lost

Serie Tv

I fan di Lost cercano ancora di comprendere il famosissimo finale di questa Serie e si confrontano tutt’oggi in discussioni infinite. Ma se l’ultima puntata è fin troppo confusa, non è che con la prima ce la caviamo poi molto meglio.

Il Pilot, in questo caso, è così complesso da aver bisogno di essere addirittura diviso in due parti. Così invece di un solo episodio, dobbiamo parlare di ben due episodi iniziali. Entrambi riescono perfettamente a rendere le caratteristiche principali dell’intera Serie Tv: mentre ci vengono presentati i vari personaggi, che subito dopo lo schianto provano a capire cosa sia accaduto e cosa si trovano, siamo già immersi nell’aria di mistero che ci accompagnerà fino alla fine (e oltre, a quanto pare). Ma non solo: iniziano i flashback sulle vite precedenti dei naufraghi, scopriamo che l’isola non è poi così sicura e che, mentre gli ex passeggeri del volo Oceanic 815 cercano un modo per sopravvivere, si instaurano le differenti relazioni…

Insomma, il Pilot rende a perfezione l’anima intrinseca della Serie Tv; e se Lost è capace di mandarci in confusione ancora oggi e nonostante sia conclusa, come possiamo pretendere di capirci qualcosa unicamente dalle sue prime due puntate?

4) How To Get Away With Murder

Serie Tv

Nel ripensare a come eravamo quando abbiamo premuto per la prima volta play davanti alla 1×01 di How To Get Away With Murder, non possiamo non provare la stessa tenerezza che ci assale davanti a un bambino ancora puro e innocente. Poveri illusi! Davvero credevamo che ci avremmo capito qualcosa?

Se c’è una cosa che questa Serie Tv sa fare è prenderci costantemente di sorpresa, ingarbugliare i fili così tanto da mandarci in confusione e impedirci di vedere la soluzione, che appare così ovvia e logica solo dopo che ci è stato rivelata. Perciò, fino al season finale, è praticamente impossibile capirci qualcosa.

A questo va sommata anche l’idea geniale di far iniziare ogni stagione nel bel mezzo di un omicidio, il cui mistero verrà svelato nelle puntate successive grazie a flashback e flashforward. Perciò si comprende facilmente perché ogni premiere sia, in breve, un gran casino. E noi volevamo davvero capire qualcosa da una puntata che si apre con un gruppo di ragazzi in confusione dopo aver commesso un misterioso crimine?

5) Heroes

Serie Tv

Heroes è un’altra Serie Tv dallo sviluppo abbastanza complicato, reso ancora peggio dal fatto che è a causa di un mancato rinnovo è finita con un finale più che aperto. Possiamo ben comprendere, perciò, perché i fan abbiano aspettato il sequel/reboot Heroes Reborn.

Da un telefilm non del tutto lineare non possiamo certo aspettarci un Pilot dalla facile e immediata comprensione. Così anche la 1×01 di Heroes si rivela una presentazione a carrellata dei vari personaggi, l’inizio di un mistero, una panoramica di vite e situazioni diverse, in mondi diversi, che sembrano avere tutte qualcosa in comune, destinate prima o poi a incontrarsi. Che sia questo qualcosa, cosa stia effettivamente succedendo, però, non siamo ancora in grado di dirlo, ed è proprio questo che ci manda in confusione.

Perciò eccoci di nuovo qua, interdetti e alla fine dell’ennesimo Pilot di cui non abbiamo capito niente. E allora cos’è questa voglia di guardarci ancora un’altra puntata?

6) Kyle XY

Serie Tv

A proposito di misteri irrisolti e finali mai avuti, parliamo di Kyle XY. La particolarità di questa Serie Tv è riuscire a costruire un buon mistero e a trattare in modo valido e interessante elementi della fantascienza, nonostante si tratti essenzialmente di un teen drama. E tutti questi aspetti li ritroviamo, ovviamente, fin dalla 1×01. E questo può essere un primo motivo di conclusione: che tipo di Serie Tv sto per iniziare? Per che genere di pubblico è pensato?

Ovviamente anche la trama ci mette del suo: ho già parlato del mistero di base? Mano a mano che si procede con le puntate si inizia a intuire che alla base di tutto ci sia un non totalmente chiarito esperimento sulla clonazione; ma giunti alla fine della prima puntata, cosa dobbiamo pensare di quello strano ragazzo senza ombelico che sembra nato dal niente? E come si incastreranno le varie risposte con le vicende adolescenziali messe in primo piano? Può sembrare una sciocchezza, ma è più che sufficiente per lasciare disorientati.

7) Westworld

Serie Tv

La cosa divertente del Pilot di Westworld è che una volta finito ci gasiamo un po’ tutti e ci diamo il cinque da soli, complimentandoci per averci capito tutto. È ovvio che la Serie Tv parlerà di una ribellione di massa delle attrazioni del parco. Ci sentiamo così bravi e intelligenti ad aver già colto ogni cosa!

E così, con l’ego pompato e più che soddisfatti, ci vediamo un’altra puntata, e poi un’altra, e poi un’altra. E realizziamo di non averci capito una mazza. Zero. Nada. Come sta il nostro ego ora? Una delle particolarità di Westworld è che devi entrarci dentro e farti portare per mano, per capire dove la storia vuole portarci. E anche così, non si può non comprenderla se non un piccolo passo alla volta. Perciò con l’occhio del poi è facile dirsi cosa era andato storto: ci si è approcciati al Pilot con l’intento sbagliato, il voler capire tutto e subito, e non con la necessaria fiducia e pazienza. Siamo caduti in pieno nella trappola e non ci abbiamo capito niente. Ma sotto sotto è stato bello illudersi di essere dei mezzi geni.

8) UnREAL

Serie Tv

A proposito di confusione, UnREAL è un’altra delle regine di questo regno. L’intera Serie Tv, che racconta il dietro le quinte di uno dei reality show più famosi d’America, è giocata sul continuo incontro-scontro tra realtà e finzione, in un gioco fatto per confondere lo spettatore. Non è facile comprendere le puntate perfino una volta entrati nell’ottica del telefim; figuriamoci quando, con l’intento di dare una prima timida occhiata, ci ritroviamo catapultati all’improvviso nel bel mezzo di questo delirio.

Anche in questo caso la confusione è funzionale, se non proprio il fulcro della Serie Tv. È perché non riusciamo più a distinguere cosa sia reale e cosa no che iniziamo a metterci in discussione. È vedere come intere vite vengono stravolte, come persone sono totalmente manipolate, che ci spinge a interrogarci. Ed è perché entriamo in questo loop che non possiamo fare a meno di guardare ancora un’altra puntata. Che dite, il Pilot è abbastanza funzionale?

9) Shameless

Serie Tv

Shameless è un altro caso a sé. A non farci capire niente del Pilot non è tanto la trama o la complessità, quanto il clima generale. La Serie Tv ha infatti un linguaggio tutto suo; è facile a primo impatto restarne totalmente spiazzati.

La 1×01 di Shameless è un’altra delle poche puntate che mi hanno portato a chiedermi cosa stessi effettivamente guardando. E a dubitare, in verità, che questo potesse essere un telefilm fatto per me. Ovviamente insistendo ed entrando nel clima diventa tutto più chiaro, più familiare, addirittura geniale, e non si può non innamorarsi di questa Serie Tv. Ma sì, è necessario del tempo.

Per questo è normale ritrovarsi del tutto disorientati davanti a qualcosa di così particolare. Soprattutto se così imprevedibile. Perciò, credo, ognuno di noi si è ritrovato spiazzato e totalmente confuso davanti al Pilot di Shameless, ma ancora una volta la fortuna sorride agli audaci; ed è proprio perché siamo stati abbastanza coraggiosi da insistere e andare avanti, se abbiamo avuto la fortuna di innamorarci di (anche) questa Serie Tv!

10) Game of Thrones

Serie Tv

Ricordo ancora quando ebbi la malaugurata idea di leggermi il primo romanzo delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Ho impiegato non so quante pagine solo per memorizzare i nomi dei personaggi che fungevano da protagonisti del primo volume, figuriamoci il resto.

Non si può dire che il Pilot di Game of Thrones sia meno traumatico. Tra intrecci, nomi, casate e regni, l’unica cosa che hai chiaro dopo la 1×01 è il mal di testa che ti martella le tempie e la gran confusione che ti invade la mente. Insomma ammettetelo: all’inizio non ci avete capito niente anche voi.

Non che ora, con gli occhi del poi, le cose fossero poi così ingarbugliate da risultare impossibili da comprendere. Ma lì per lì, quando si viene gettati all’improvviso in un mondo così intrecciato tra giochi di potere e pericoli esterni, è normale non capirci assolutamente niente e non riuscire a farsi neanche una minima idea su chi e cosa si stia per affrontare. L’inverno sta arrivando; e la confusione… pure!