Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » SERIE TV » 10 Coppie ‘enemies to lovers’ delle Serie Tv che non dimenticheremo mai

10 Coppie ‘enemies to lovers’ delle Serie Tv che non dimenticheremo mai

Odi et amo. Queste tre parole di Catullo, probabilmente, basterebbero per descrivere le coppie di cui stiamo per parlarvi. Quelle che in un primo momento proprio non potevano neanche incontrarsi, e che invece in un secondo sono finite per disegnare cuoricini in aria. Si chiamano coppie enemies to lovers, e sono – per lo più – le preferite del pubblico. C’è chi decide le Serie Tv da vedere in base alla presenza di una coppia del genere, e c’è chi – una volta fatto – alla fine non se le dimentica più.

Negli ultimi giorni, su Amazon Prime Video, è arrivata Maxton Hall, una Serie Tv da vedere che fa dell’enemies to lovers il suo marchio di fabbrica. Ha rispolverato il genere, riaccendendo la scintilla e consegnandoci una storia adolescenziale con tutti gli ingredienti del caso. Ed è sulle note di questo nuovo arrivo che vogliamo chiederci quali siano le coppie enemies to lovers che proprio non riusciremo mai a dimenticare. Anche se non sempre, alla fine, il loro destino è stato quello che speravamo.

Da Shameless a Buffy: ecco 10 Serie Tv da vedere con una coppia enemies to lovers che non dimenticheremo mai

1) Shameless – Mickey e Ian

Serie Tv da vedere (640x360)
Shameless

Ruvida, indelicata, maleducata, a volte troppo vera per essere una Serie Tv: Shameless non è mai stata una produzione capace di farci immaginare un lieto fine. I fan della coppia formata da Mickey e Ian hanno dunque vissuto un continuo senso di angoscia e di ansia, pensando sempre che ogni evento fosse quello giusto per dire definitivamente addio alla coppia. La loro relazione è iniziata nel modo peggiore in cui potesse iniziare. Facendo parte di due famiglie rivali, i due si sono conosciuti scontrandosi, ricorrendo perfino alla violenza, l’unica cosa che a Mickey era stata insegnata. Rapinava il supermercato in cui lavorava Ian e, soprattutto, lo trattava sempre come se non valesse niente. Un legame tra i due era impossibile da immaginare, ma alla fine – fortunatamente – l’amore ha fatto il suo corso, sorprendendoli con un rapporto imprescindibile e totalizzante.

Vivendo in un due contesti molto simili, i due hanno spesso potuto contare sulla comprensione dell’altro. Potevano riconoscersi, ritrovarsi negli occhi del partner. Dopo l’astio, l’amore è infatti diventato l’unico sentimento possibile per i due che, stagione dopo stagione, hanno dovuto lottare affinché le cose andassero nella direzione giusta. Non sempre l’hanno fatto. I problemi sono stati sempre troppi, e gli interrogativi hanno sempre superato le certezze. Non c’era mai stata la spensieratezza o la leggerezza, e inoltre bisognava fare i conti anche con il padre violento e omofobo di Mickey. Ma alla fine, la coppia riesce a resistere. Riesce perfino a sposarsi.

Alla fine della stagione, Mickey e Ian devono fare i conti con la realtà della loro relazione. Con le ambizioni, le cose che possono permettersi e quelle che non potranno forse mai avere. Ma in mezzo a questa nuova ondata di problemi, c’è solo una certezza: loro, ancora una volta e per sempre.

2) Buffy, una Serie Tv da vedere per tante ragioni. Tra le tante anche per Buffy e Spike

Serie Tv da vedere (640x360)
Buffy

Lei cacciatrice, lui vampiro: le cose non potrebbero essere già peggiori di così. Basterebbe forse scrivere questo per rappresentare uno dei migliori enemies to lovers nella storia delle Serie Tv. Un amore intenso, spesso fatto di scelte pessime, ma che appare sempre come la scelta giusta. Una scelta che gli autori di Buffy non hanno mai davvero avuto il coraggio di fare davvero, lasciando che le cose non andassero come tutti noi avremmo sperato. Perché Buffy e Spike meritavano tutto quello che alla fine non hanno avuto, soprattutto considerando le conseguenze che il loro legame ha avuto su di loro. Dalle due parti opposte della storia, i due protagonisti si ruotavano intorno sempre a suon di minacce, frasi contorte che di certo non lasciavano presagire niente di buono. Ma a fare la differenza era la chimica, il modo con cui si guardavano pensando sempre qualcosa che non potevano rivelare.

Ma il tempo, si sa, a volte prende le decisioni al posto nostro. Ed è così che, alla fine, Spike e Buffy cedono a quell’attrazione da cui si sarebbero dovuti tener distanti, cadendo in un tunnel fatto di amore, certo, ma anche sofferenza. Le possibilità per la coppia sono sempre state minime, quasi impercettibili. Ma Buffy e Spike hanno saputo comunque sfruttare quel poco tempo che hanno avuto, quell’impossibile futuro che non li aspettava da nessuna parte. Insieme, i due riescono a migliorarsi a vicenda. E’ forse proprio a Spike che dobbiamo la forte evoluzione di Buffy.

Buffy e Spike saranno sempre uno dei marchi di fabbrica della serie. La copertina per eccellenza degli enemies to lovers. Lo sono stati negli anni ’90, nei primi anni del 2000, e lo sono ancora adesso. Anche se non hanno mai davvero avuto l’occasione che avrebbero meritato, anche se hanno dovuto lasciare la presa, invece che stringerla.

Pagine: 1 2 3 4 5 6