Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 13 giudizi sinceri sulle Serie Tv turche » Pagina 7

13 giudizi sinceri sulle Serie Tv turche

Serie Tv

Love of My Life

Per quanto riguarda il mondo delle Serie Tv, la Turchia è ristretta alla sola Istanbul. In mezzo al marasma di personaggi e situazioni che abbiamo visto fino ad ora, naviga anche l’agenzia pubblicitaria dove lavora Gokce, una ragazza trentenne alla ricerca del principe azzurro.
Ha una cotta per Demir, il quale, dopo una dura vita da figlio di papà circondato da starlette e ragazze facili, vorrebbe incanalarsi verso una relazione più stabile.

Ah, è anche il suo capo.

Le loro strade si incroceranno al di fuori dell’orario d’ufficio?

Ai posteri l’ardua sentenza, anche perché onestamente io non ho troppa voglia di star lì a vedere come andrà a finire.

ESITO: ovviamente Hakan Sukur

Behzat Ç. Bir Ankara Polisiyesi

Ritiro quello che ho appena detto, c’è anche Ankara. La capitale è al centro di questo poliziesco, che vede come protagonista Behzat, ufficiale di polizia brutto, sporco e molto cattivo. Risolve i casi con la sua squadra di poliziotti duri e inflessibili, coadiuvati dall’avvocatessa Esra.

Behzat Ç. Bir Ankara Polisiyesi

Una alla quale piacciono gli ufficiali brutti, sporchi e molto cattivi, a quanto pare. Sarà il mix del fascino della divisa shakerato con po’ di uomo che non deve chiedere mai. Bisognerebbe brevettarlo.

ESITO: sono combattuto. The Shield mi piaceva, ma non in una selvaggia notte di Bing Watching. Una di quelle Serie Tv che ti fermi a vedere solo se ti capitano su Turchia 1 mentre stai mangiando e hai bisogno di un sottofondo da seguire svogliatamente tra un boccone e l’altro. Tradotto, Okan Buruk.

LEGGI ANCHE – Cosa producono in Scandinavia!

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7