in ,

#VenerdìVintage – I 15 momenti più strazianti di Scrubs

Scrubs
Scrubs

Scrubs è la dramedy per eccellenza, la perfetta combinazione tra riso e lacrime.
Secondo me è uno degli esperimenti seriali meglio riusciti in assoluto: spesso era così divertente da farci dimenticare l’ospedale, a volte invece era così triste e cupa da ricordarci quanto sia crudele la realtà in cui viviamo.

Ci portiamo ancora nel cuore tutte le riflessioni di JD a fine puntata, gli scherzi scemi di Turk, le battute del Todd. Ma oggi non siamo qui per parlare di momenti felici, ma di quelli che ci hanno fatto scorrere fiumi di lacrime.

15- Sesame Streetjd cries

Con il sottofondo si “Sunny Days”, la colonna sonora ben conosciuta in America come sigla dei Muppets, Scrubs ci regala una di quelle scene brevi, semplici, ma molto dolorose.
Proprio mentre si consuma l’ennesima tragedia in ospedale, la morte di un padre di famiglia, JD, Elliot e Cox si trovano a fare i conti con i propri terribili specializzanti: uno pigro, una manipolatrice e, la peggiore di tutti, una dottoressa senza tatto e compassione.
JD piange mentre una madre spiega al proprio figlio perché non rivedrà più il padre, tornando ad essere un pochino bambino, uno che non si vergogna di piangere in pubblico.
Denise invece lo deride, ritenendo stupido e infantile piangere per un evento non personale, dimostrando così di non essere minimamente empatica. Nemmeno con un bambino.

14- La morte del padre di JDjd dad

A causa della famiglia Dorian non riusciremo mai più a vedere una torta nello stesso modo. Quando Dan si presenta alla sua porta restiamo spiazzati: capiamo che il mondo sta crollando addosso a JD, ma non comprendiamo il perché. Tutti i personaggi reagiscono in modo diverso al lutto: Dan è quello che sembra aver più bisogno di aiuto, mentre JD vorrebbe continuare a lavorare, ma Cox glielo impedisce prendendo in custodia tutti i suoi pazienti.
Alla fine i tre personaggi si riuniscono davanti alla partita, birra in mano e commenti sulle cheerleader, ricordando il padre dei ragazzi come avrebbe voluto in vita: con il sorriso sulle labbra.
Nella stessa puntata si scopre che Turk ha il diabete, quindi proprio una gran carica di feels.

Written by Diletta Dan

A 18 anni mi sono diplomata a Hogwarts con il massimo dei voti nei M.A.G.O, poi ho deciso di farmi un giretto a Westerors con Arya Stark (evitando accuratamente i matrimoni), per il futuro penso di sistemarmi definitvamente nella Contea. Amo le seconde colazioni.
Al momento mi sono presa una pausa dalle avventure e vivo a Bologna dove mi sto laureando in DAMS.
Se vi piace quello che scrivo date pure un occhiata anche al mio piccolo blog ( http://theredfoxcinema.blogspot.it/ )

La trasposizione in Serie Tv di Life is Strange s’ha da fare

lolle

#VenerdìVintage – Ma Lolle l’ho visto solo io?