Vai al contenuto
Home » Once Upon A Time » Le 7 critiche più frequenti fatte a Once Upon a Time » Pagina 2

Le 7 critiche più frequenti fatte a Once Upon a Time

2) La prevedibilità

Once Upon a Time

Una conseguenza del riciclo di situazioni viste e riviste è la prevedibilità. Un esempio lampante di questa seconda criticità è il personaggio di Tremotino. Assatanato di potere al punto da assomigliare a un Gollum di turno in cerca dell’anello, le sue “conversioni” sono più false di un qualsiasi personaggio di Beautiful. Fin qui tutto bene. Più o meno. Il problema è che fa il doppiogioco così tante volte che ormai non ci sorprende più.  Un vero spreco, considerando il fatto che il suo personaggio è uno dei più belli della Serie. Per buona parte del tempo viene utilizzato come un riempitivo: per cui, in mancanza di un antagonista vero e proprio, diventa sempre lui la “bestia” da combattere. Per fortuna, l’interpretazione spettacolare di Robert Carlyle riesce comunque a renderlo avvincente.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7