in

Fate: The Winx Saga è stata rinnovata per una seconda stagione [VIDEO]

Fate The Winx Saga
Fate The Winx Saga

Fate: The Winx Saga, la serie teen drama ispirata ai personaggi creati dalla Rainbow di Iginio Straffi, ha diviso il pubblico fin da prima che comparisse nel catalogo Netflix. Vi avevamo parlato della polemica dei fan in merito al presunto whitewashing di alcuni personaggi di Fate: The Winx Saga in questo articolo: qui potrete trovare invece la nostra recensione della prima stagione. Ora Netflix annuncia ufficialmente che la serie sarà rinnovata per una seconda stagione: vedremo se alcuni mal di pancia dei fan (uno su tutti, l’assenza di Flora) saranno risolti con il prosieguo della storia.

La seconda stagione di Fate: The Winx Saga sarà composta da otto episodi da circa un’ora ciascuno. La produzione della serie inizierà entro la fine dell’anno in Irlanda, dove era stata girata anche la prima stagione. Confermate per la seconda stagione Abigail Cowen nel ruolo di Bloom, Hannah van der Westhuysen nel ruolo di Stella, Precious Mustapha nel ruolo di Aisha, Eliot Salt nel ruolo di Terra ed Elisha Applebaum nel ruolo di Musa. Vedremo se nella seconda stagione di Fate: The Winx Saga farà la sua comparsa Flora, che potrebbe essere la cugina di Terra, nominata nella prima puntata.

Il rinnovo è stato annunciato da Netflix con un breve video teaser:

Lo showrunner di Fate: The Winx Saga, che ha curato anche The Vampire Diaries, ha dichiarato che c’è ancora tanto da esplorare, ad Alfea ma non solo:

“I sei episodi della prima stagione hanno solo scalfito la superficie di questo mondo incredibilmente ricco e delle potenti fate che lo abitano. La storia di Bloom continuerà a evolversi e non vedo l’ora che il pubblico scopra ancora di più su Aisha, Stella, Terra e Musa! E chissà chi altro potrebbe presentarsi ad Alfea prossimamente…”.

Anche il creatore delle Winx originali, Iginio Straffi, si è detto soddisfatto della trasposizione seriale operata da Netflix in Fate: The Winx Saga:

“Le Winx conquistano il pubblico nel loro adattamento live action proprio come fanno nell’animazione. Anno dopo anno abbiamo visto Winx trasformarsi in un fenomeno globale, una serie seguita fedelmente da milioni di fan. Grazie al loro supporto, ‘Fate: The Winx Saga’ è un successo mondiale e la seconda stagione in arrivo su Netflix continuerà a raccontarne la storia per la gioia dei fan e del pubblico in tutto il mondo”.

Cosa potremmo vedere nella seconda stagione di Fate: The Winx Saga? Alcuni fan ipotizzano una sorta di crossover con la Marvel: la seconda stagione potrebbe introdurre la terra di Zenith, una sorta di Wakanda del regno delle fate, dove potrebbe trovare la sua collocazione un altro personaggio che ai fan delle Winx originali è molto mancato nella serie: Tecna.

Zenith è il pianeta natale di Tecna, un personaggio originale, inspiegabilmente assente nella prima stagione di Fate: The Winx Saga e che i fan sperano possa comparire nella seconda. Nel cartone animato Nickelodeon, Zenith è una sorta di regno utopico. Lì le persone godono di un elevato tenore di vita, grazie all’uso di tecnologie avanzate. Come accade a Wakanda la ricchezza, i comfort e le risorse di Zenith sono tutti risultati di macchinari e invenzioni che vengono utilizzati dagli abitanti nella vita quotidiana. Una sorta di paradiso della tecnologia, del multitasking e dello spirito di iniziativa e di adattamento: potrebbe trattarsi di un filone narrativo interessante da sfruttare per ampliare l’universo dell’Oltremondo, che abbiamo appena iniziato a esplorare.

Se Tecna diventerà parte della trama principale, anche Netflix potrebbe trarre vantaggio dall’ambientazione di uno o due episodi nella sua terra natale. Introducendo Zenith si potrebbe aggiungere una dimensione completamente nuova alla seconda stagione di Fate: The Winx Saga.

Written by Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

Dungeons & Dragons – Nel cast del film arriva un attore di Bridgerton!

Django

Sky produrrà la versione “femminile e moderna” del classico western Django