in

Donald Glover contro i creatori di film e Serie Tv: «Sono noiosi perché hanno paura»

Nei giorni scorsi, il nome di Donald Glover è andato in tendenza su Twitter e non c’entra in alcun modo un possibile ritorno della sitcom Community, di cui faceva parte e che si può trovare attualmente sulla piattaforma Netflix (potete trovare anche tutte le novità dell’ultima settimana in questo articolo). L’artista americano è in questo periodo coinvolto nella produzione della terza stagione della serie televisiva Atlanta, che avrebbe dovuto debuttare nel 2021, ma le cui riprese sono state interrotte a causa della pandemia COVID-19.
Dopo la seconda stagione in onda tre anni fa, recentemente il cast e la troupe si sono riuniti in Inghilterra per filmare la terza stagione. Oltre a tweet occasionali sullo show e su un progetto musicale che ha pubblicato l’anno scorso, Glover è stato molto tranquillo riguardo le cose su cui ha lavorato. Recentemente, ha rotto il silenzio scrivendo una serie di tweet sul social network in cui ha spiegato il suo punto di vista sul perché i creatori di serie televisive e film starebbero producendo materiale considerato “noioso”.

Secondo Donald Glover, i creatori di film e serie televisive realizzano materiale noioso per evitare di essere cancellati

In una serie di tweet pubblicati nei giorni scorsi, Glover ha commentato le lamentele che aveva visto fare alle persone riguardo l’essere stanchi di vedere “cose ​​noiose”. L’artista ha affermato che, secondo lui, la paura di “venire cancellati” sta portando ai contenuti noiosi di cui parlano le persone. Questo discorso ha portato il nome di Glover alto nelle tendenze di Twitter, creando così un interessante dibattito sull’argomento presentato dall’attore e cantante.
Nei tweet, dice:

Glover non entra nei dettagli, quindi è impossibile sapere di quali film e programmi televisivi stia parlando. Per quanto riguarda la parte del “venire cancellati”, c’è stata una tendenza recente che ha visto molti attori e produttori presi di mira per le osservazioni insensibili che hanno fatto o per comportamenti inappropriati in passato.
Donald Glover potrebbe dire che questi eventi stiano facendo temere alle persone di correre rischi creativi, ma c’è anche la possibilità che si riferisca ai creatori che hanno cancellato di loro volontà i loro show. C’è spazio per speculazioni su quali siano gli show di cui starebbe parlando l’attore, ma una cosa è certa: nessuno potrà mai dire che l’artista in questione ha avuto paura di correre rischi. La sua intera carriera si è svolta come un lungo esperimento per testare quanto possa essere versatile una professionista.

L’artista ha fatto irruzione nel mondo dello spettacolo mentre lavorava alla serie comica Derrick Comedy alla New York University.
Alla fine ha avuto modo di provare ulteriormente le sue capacità di scrittura quando è stato assunto come uno degli scrittori di 30 Rock prodotto da Tina Fey. Da lì, è stato scelto per interpretare il ruolo di Troy Barnes nella commedia della NBC Community. Durante tutto quel tempo, stava sviluppando la sua carriera da cantante rap, e alla fine della sua corsa nella sitcom aveva iniziato a emergere come una legittima star nel mondo della musica. Nel 2016 ha presentato al mondo Atlanta, uno show che si spera vedrà la sua terza stagione in onda l’anno prossimo. Nel corso dello stesso anno, ha pubblicato un album di ispirazione funkadelic chiamato Awaken, My Love! Da allora, ha recitato nel film live-action Il re leone ed è apparso come Lando Calrissian in Solo: A Star Wars Story.

Guardando al futuro, Donald Glover non sembra voler togliere il piede dall’acceleratore. Recentemente ha rivelato di star scrivendo una trilogia di film. Non ha fornito dettagli reali sui progetti, ma ha detto che sperava venissero completati presto.
Speriamo che nel prossimo futuro rilasci ulteriori informazioni sui progetti solo accennati.

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

10 attori delle Serie Tv scomparsi nel nulla dopo un grande ruolo

I Simpson e Adidas lanciano una nuova collezione di sneakers: arrivano le FLAMING MOES