in

5 motivi per cui Nathan Young è un personaggio strepitoso

nathan

Dite quello che volete, ma Nathan Young è stato il protagonista strepitoso di una serie altrettanto strepitosa: Misfits.

Scrivo da persona che ha guardato Misfits mentre andava in onda (2009-2013), se per qualsiasi motivo la state recuperando ora, forse è meglio che non proseguiate nella lettura, per evitare di incappare in spoiler.

La verità è che questa serie ci manca per un milione di motivi, uno dei quali è quel (sto cercando una parola che possa descriverlo, e non finisca in “one”) folle di Nathan Young. 

In verità, Nathan ha iniziato a mancarci un po’ prima della fine di Misfits, nel senso che a un certo punto ce lo fanno sparire, lacerando barbaramente il nostro cuore innamorato. Da quanto si vociferava, fu una decisione del giovane Robert Sheehan (l’interprete di Nathan) quella di abbandonare la Serie. La motivazione? Semplicemente per provare cose nuove, per fare altre esperienze. Decisione che denota un certo coraggio, dato il successo che stava avendo Misfits. Così, la terza stagione di questa assurda Serie Tv ha perso una delle sue stelle più splendenti: senza nulla togliere al bravissimo Joseph Gilgun (che interpreta Rudy)Ora che dalla fine di Misfits sono passati anni e forse abbiamo pianto tutte le lacrime che potevamo piangere, non ci resta che rendere epico questo demenzialissimo prodotto che abbiamo amato.

Ma basta tergiversare, arriviamo al sodo:

Ecco i 5 motivi per cui Nathan Young è un personaggio strepitoso

1) È il re degli idioti

nathan

Quando penso a Nathan, il primo aggettivo che mi viene in mente per descriverlo è “idiota”. Idiota nel senso che ha un approccio demenziale alla vita. Nathan rappresenta un po’ l’amico pirla che è toccato in sorte quasi a ognuno di noi (se voi non ne avete uno, partendo dall’infallibile assunto che in ogni compagnia ce ne è almeno uno, guardatevi allo specchio e fatevi due domande). In realtà, tutti i motivi che seguono questo primo punto ne fungono, in parte, da esplicitazione. C’è poco altro da spiegare: Nathan è il re degli idioti. Questo lo rende irritante, ma anche estremamente divertente. E, diciamocelo, anche se un po’ lo detestiamo, alla fine vogliamo sempre tutti un gran bene all’idiota del gruppo. Senza di lui, tutto è così mortalmente noioso.

Written by Elisa Belotti

Siamo qui per parlare di questo mondo e di mille altri, per ridere, riflettere e immaginare. “Sono un idiota, io sono un pazzo, lo so... ma sono stato una buona lettura, giusto?”, vorrei dirvi che è mia, ma mentirei: è di un tale Hunter S. Thompson. Sperando di poterla dire anche io, un giorno.

Recensione delirante della 13×09 di Grey’s Anatomy

10 donne delle Serie Tv che avrebbero amato Walter White