Vai al contenuto
Home » Friends » 5 elementi davvero innovativi di Friends che hanno cambiato la storia delle comedy » Pagina 2

5 elementi davvero innovativi di Friends che hanno cambiato la storia delle comedy

Friends

2) L’attenzione posta sulla psicologia dei protagonisti

Uno dei punti di forza ineguagliati fino al debutto di Friends è racchiuso nei suoi protagonisti. Personaggi che, nel corso delle stagioni, assumono connotati tali da renderli come persone reali del nostro quotidiano.

Nessuno, da Rachel a Joey, nell’ultimo episodio dello show è la stessa persona che abbiamo conosciuto all’inizio. Tutti hanno affrontato problemi, sofferenze, ma anche successi e gioie che inevitabilmente li hanno cambiati. Se nei primi episodi i protagonisti appaiono abbastanza stereotipati, come accade in molte sitcom, pian piano notiamo che le loro personalità vengono delineate, assumono volume, subiscono trasformazioni legate alle vicissitudini e alle esperienze. Fino a diventare personaggi a tutto tondo con peculiarità caratterizzanti, sicuramente, ma che non li definiscono in assoluto.

Ad esempio: fermarsi a dire che Chandler è sarcastico equivale a escludere un processo di evoluzione, fragilità e paure superate, attenzioni e premure che riserva naturalmente a chi gli è accanto. O classificare Phoebe come la “ragazza strana” vale a dire non considerare la sua sincerità e sfrontatezza, la sua voglia di dare sempre il massimo e di vedere sempre il buono in ogni situazione. Ciascun protagonista racchiude dentro di sé un mondo tutto da scoprire: ormai siamo abituati a vedere le comedy volte all’indagine introspettiva, ma la realtà è che – prima di Friends – nessuna sitcom ha mai dato spazio a una crescita reale e personale.

Pagine: 1 2 3 4 5