in ,

7 curiosità su Freddie Highmore, il carismatico protagonista di Bates Motel e The Good Doctor

Freddie Highmore

Figlio dell’agente cinematografica Sue Latimer e dell’attore Edward Highmore, Freddie Highmore ha iniziato piccolissimo la sua carriera cinematografica. Già a sei anni il giovane attore comparve in diversi film e serie tv, recitando accanto ad attori di alto calibro come la favolosa Helena Bonham Carter.

Il successo arriva molto presto per Highmore, che a 12 anni interpreta il suo primo ruolo importante prendendo parte al film Neverland – Un sogno per la vita nei panni di Peter Llewelyn Davies. Poco dopo gli viene affidata la parte del famosissimo Charlie Bucket, l’iconico protagonista del film La fabbrica di cioccolato.

La baby star ha continuato negli anni ad arricchire il suo curriculum, iniziando ben presto a destreggiarsi anche nel mondo del piccolo schermo, dove è divenuto celebre per i suoi ruoli in Bates Motel e in The Good Doctor.

Sulla sua vita privata, Freddie Highmore è estremamente riservato. Cerchiamo di scoprire qualcosa in più sull’attore attraverso 7 curiosità sul suo conto.

1) Gli studi tra le riprese

Nonostante l’enorme successo raggiunto fin da piccolo, Highmore non ha mai rinunciato ai suoi studi, impegnandosi attivamente per riuscire a conciliare scuola e lavoro.

In diverse occasioni il giovane ha rinunciato a partecipazioni in film e serie pur di dedicarsi alla sua formazione. Dopo aver studiato alla Highgate di Londra, Highmore ha iniziato il college, iscrivendosi al corso di lingue straniere dell’università di Cambridge.

In quegli anni l’attore stava prendendo parte alla serie Bates Motel, ma non era disposto a mettere da parte il suo impegno universitario. Così cercò di destreggiarsi tra i due impegni, studiando tra una ripresa e l’altra. Per far quadrare il tutto, i produttori decisero anche di concedergli una pausa di sei mesi permettendogli di portare a termine i suoi studi.

2) La vita sentimentale di Freddie Highmore

Freddie Highmore non è solito condividere informazioni sulla sua vita sentimentale. Proprio per questo non è facile affermare con certezza quale sia la sua attuale vita amorosa. Secondo indiscrezioni, l’attore sarebbe attualmente single.

Le ultime notizie relative a un suo coinvolgimento sentimentale risalgono al 2016, anno in cui sembrerebbe che il giovane abbia avuto una frequentazione con l’attrice Abigail Breslin. Anche qui il condizionale è d’obbligo, dato che le voci non sono mai state confermate dai diretti interessati.

Tra le altre frequentazioni attribuite all’attore vi sarebbe quella con Sarah Bolger dal 2006 al 2009 e in seguito quella con la bella Dakota Fanning, durata solo pochi mesi.

3) I dubbi sulla partecipazione a The Good Doctor

freddie highmore

In un’intervista rilasciata ad Adweek, Highmore ha svelato un retroscena sulla sua decisione di accettare il ruolo in The Good Doctor. Pare che inizialmente l’attore non fosse per nulla convinto di iniziare questo nuovo progetto.

All’inizio non volevo accettare. Avevo appena finito di girare Bates Motel ed ero consapevole del grande impegno che comporta uno show di lunga durata. Bisogna scegliere con saggezza altrimenti rimani incastrato in un ruolo che non vuoi fare.

Il lancio di The Good Doctor, infatti, si colloca a pochi mesi di distanza dalla conclusione di Bates Motel. Si può dunque comprendere come il giovane fosse spaventato dall’idea di buttarsi immediatamente su qualcosa di nuovo, soprattutto dato che si parlava di una serie ed era dunque presumibile che si sarebbe trattato di un lavoro a lungo termine.

Tuttavia, pare che a far cambiare idea all’attore arrivò una discussione importante, intrattenuta con lo showrunner della serie: David Shore. Durante la conversazione l’uomo spiegò a Highmore l’importanza di portare in scena un tema così delicato come quello dell’autismo, riuscendo a far cambiare idea all’attore.

Parlare con David Shore mi ha convinto che questo sarebbe stato un progetto meraviglioso di cui far parte. Mi sento molto fortunato per aver ottenuto il ruolo di Shaun.

4) Freddie Highmore è anche doppiatore, produttore regista e sceneggiatore

Oltre a essere un eccellente attore, il giovanissimo Highmore si dimostra versatile in tanti altri campi, sempre attinenti all’ambito cinematografico.

Già a 14 anni il giovane si cimentava nell’arte del doppiaggio, prestando la voce al piccolo Arthur, protagonista del cartone Arthur e il popolo dei Minimei e mantenendo poi l’incarico anche per i sequel del film d’animazione.

Egli si è inoltre avventurato in diversi lavori di regia, produzione e sceneggiatura, lavorando per alcuni episodi delle due serie che lo hanno visto protagonista: Bates Motel e The Good Doctor. Nello specifico egli ha lavorato alla regia dell’episodio 5×08 di Bates Motel e della 2×15 di The Good Doctor, mentre è stato sceneggiatore degli episodi 4×08 e 5×07 di Bates Motel e della 2×01 del medical drama.

5) Non ama i social

freddie Highmore

Abbiamo già parlato di quanto Freddie Highmore ami la riservatezza. Un amore che egli manifesta anche con la sua scelta di non utilizzare alcuna piattaforma social.

Per l’attore tenere distinta la sua vita privata da quella lavorativa è fondamentale, pertanto tenersi lontani dai social media è un requisito essenziale per garantire la sua privacy. In più occasioni l’uomo ha dichiarato di non amare per nulla questi strumenti.

Cercando su Instagram il nome dell’attore, in realtà, è possibile trovare l’account ufficiale di Freddie Highmore. Si tratta di un profilo certificato dalla spunta blu, che tuttavia non contiene nessun contenuto, ad eccezione di una breve descrizione che chiarisce l’assenza di Highmore da ogni piattaforma social.

Questo è l’account ufficiale di Freddie Highmore. Freddie non è attualmente attivo su questa o su nessun’altra piattaforma di social media

Eppure nonostante l’assenza di contenuti, Highmore raccoglie ben 698.000 seguaci. Un numero consistente per un profilo completamente vuoto che testimonia l’enorme successo del giovane attore tra il pubblico.

6) L’amicizia con Daniel Radcliffe

Daniel Radcliffe

Tra Freddie Highmore e l’iconico interprete di Harry Potter, Daniel Radcliffe, vi è un profondo legame d’amicizia.

Intervistato durante Series Mania, il festival francese sulle serie tv, Highmore chiarisce le origini del suo rapporto con Daniel e spiega le differenze tra la sua carriera e quella dell’amico, diventato come lui attore da piccolissimo.

Io e Daniel ci conosciamo perché i nostri padri sono amici, lo considero un modello da seguire perché si è costruito una carriera non solo al cinema, ma a teatro e in tv. Ma c’è una differenza: non ero un bambino attore. A sette anni mi sembrava un divertimento, ma mi sono dedicato ad altro, ho frequentato l’università e solo da adulto sono tornato davanti alla macchina da presa. Secondo me se vivi nella bolla del mondo dello spettacolo e non hai contatti con la realtà non puoi attingere a grandi esperienze per interpretarla.

A tenere uniti i due attori, inoltre, è anche la madre di Freddie, Sue Latimer. La donna, infatti, è l‘agente di Daniel Radcliffe.

7) È un grande tifoso dell’Arsenal

Freddie Highmore

Highmore è appassionato di calcio e si dedica spesso a delle partite amichevoli con gli amici. Egli è inoltre un grandissimo tifoso dell’Arsenal, la famosa società calcistica inglese, e va spesso a vedere le partite.

Tra i suoi sogni, se la carriera da attore non fosse andata a buon fine, vi era proprio quello di diventare lui stesso un giocatore di calcio e di unirsi all’Arsenal. Nelle sue interviste Freddie nomina spesso la squadra e si diverte a commentare gli andamenti delle partite.

L’uomo, inoltre, ha dichiarato in un’intervista come per lui sia stato importante poter continuare a vivere una vita normale durante la sua infanzia, dedicandosi allo studio e immaginando futuri alternativi, come quello di diventare un giocatore di calcio. Secondo Highmore è fondamentale che ogni star che si approccia presto al mondo del cinema tenga aperte anche altre porte, riempendo la propria vita delle esperienze più varie.

LEGGI ANCHE – Freddie Highmore è pronto per una nuova Serie Tv

Scritto da Serena Liggeri

Un foglio, una penna e una buona Serie Tv: i tre ingredienti per una giornata perfetta.

disney plus

5 Serie Tv che sogniamo di vedere presto su Disney Plus

10 Serie Tv in cui ha insospettabilmente recitato Bryan Cranston