Vai al contenuto
Home » 2 Broke Girls » Max Black e Caroline Channing: gli opposti si attraggono davvero

Max Black e Caroline Channing: gli opposti si attraggono davvero

Mora e bionda, pessimista e ottimista. Le due protagoniste di 2 Broke Girls non potrebbero essere più diverse. Max è cinica e disillusa, il suo triste passato l’ha portata a vedere il mondo con una certa negatività. Un sarcasmo accentuato e la battuta sempre pronta accompagnano continuamente ogni sua frase, una maschera per nascondere la sofferenza che la vita le ha riservato. Caroline, al contrario, ha vissuto gran parte della sua vita tra agi e ricchezze. Ama la moda e il lusso. È una sognatrice e, anche quando tutto quello che ha le crolla davanti agli occhi, non perde la sua visione positiva della vita. Le ragazze sono due opposti che si completano a vicenda, riuscendo a dare vita a una delle coppie di amiche più amate e più solide delle serie tv.

Due passati differenti, due strade che a un certo punto si incrociano, la nascita di un affetto profondo.

Caroline: Sei la persona più importante per me. Max: Tu sei la persona più importante per me. Sei la mia migliore amica. Caroline ti voglio bene. Oh cavolo, ora mi viene davvero da vomitare. Caroline: Max è la prima volta che dici “ti voglio bene”?

Max e Caroline provengono da due mondi totalmente diversi. La prima è abituata alla povertà e ai sacrifici. La sua infanzia è stata caratterizzata da una madre alcolizzata e drogata e da un padre assente. Max ha dovuto imparare fin da piccola a badare a sé stessa. Ha un grande senso pratico e capacità di adattarsi, è sempre stata abituata a vivere con poco. Caroline, al contrario, ha vissuto circondata da soldi, affetto e genitori pronti a soddisfare ogni suo capriccio. È abituata a frequentare l’alta società di Manhattan, a comprare i migliori vestiti e a navigare nell’oro. Il lavoro e le rinunce non fanno parte della sua vita, almeno fino a quando l’avventura di 2 Broke Girls non ha inizio.

Due storie di vita che in comune non hanno nulla e che nessuno pensava avessero mai potuto incontrarsi. Eppure il destino talvolta riesce a sorprenderci: quando il padre finisce in prigione, Caroline passa dall’essere una ricca ereditiera a perdere tutto, amicizie comprese. È a quel punto che inizia a lavorare come cameriera, conoscendo Max. Quest’ultima inizialmente non la vede di buon occhio, lei odia i ricchi, li ritiene viziati e presuntuosi. Ad aumentare ancora di più l’odio di Max è il fatto che Caroline si dimostri incapace di servire ai tavoli senza combinare danni. Il suo aspetto ricalca quello della tipica ragazza snob: capelli biondi, fisico perfetto e collana di perle sempre al collo. Eppure la nostra cinica preferita ha un animo buono. Quando Max scopre che Caroline è costretta a dormire in metropolitana poiché non ha una casa, decide di ospitarla nel suo appartamento. Vivendo con Caroline, iniziando a conoscerla e andando oltre i pregiudizi, Max si renderà conto di avere di fronte una ragazza sveglia e sensibile. Sarà il primo passo verso la costruzione di un profondo legame.

Un progetto comune avvicina le due giovani protagoniste di 2 Broke Girls.

Quando Caroline si accorge della bravura di Max nel preparare cupcake, la sua mente imprenditoriale prende il sopravvento e un’idea le salta subito in testa: mettere su un’attività insieme alla ragazza. Il talento di Max e il senso degli affari di Caroline creano un’accoppiata perfetta. C’è solo un problema che le due ragazze dovranno affrontare: la mancanza di denaro. Sognando un futuro prospero e impegnandosi insieme per racimolare un po’ di soldi, Max e Caroline si avvicinano sempre di più. Le loro differenze rimangono abissali, ma ormai condividono ormai qualcosa di più grande di semplici somiglianze caratteriali: un sogno in comune.

Essere diverse è quello che più le rende unite, l’una può ricavare dall’altra ciò che le manca. Senza il talento di Max, senza la sua capacità di risparmio, Caroline non avrebbe potuto pensare di mettere in piedi un’attività. Max, dal suo lato, ha bisogno delle conoscenze, della bravura a far quadrare i conti e dell’ottimismo di Caroline. In effetti entrambe hanno molto da imparare l’una dall’altra. Grazie a Max, Caroline inizierà ad adattarsi alla sua nuova condizione da povera, imparerà a badare a sé stessa e a risparmiare. Max, dal suo lato, imparerà dall’amica a sognare un po’ di più, a desiderare e credere nella possibilità di un futuro migliore. Due opposti che si incastrano alla perfezione, completandosi.

Coinquiline, socie e alla fine amiche. Il loro passato le ha rese diverse, ma la vita le ha portate sulla stessa strada.

2 broke girls

Pian piano le due ragazze arrivano a condividere tutto: difficoltà, disastri amorosi, povertà, ma soprattutto sogni. Le loro differenze caratteriali rimangono integre e ben visibili, ma il loro legame è più forte di qualsiasi cosa. Non bisogna essere uguali per volersi bene, Max e Caroline ne sono la dimostrazione perfetta. Possiamo anzi dire che proprio le loro differenze sono l’elemento chiave del loro rapporto. Due opposti che non si scontrano, ma si attraggono. Un’amicizia che niente mai potrà distruggere.

LEGGI ANCHE: 2 Broke Girls – Alessandro Borhese giudica il Williamsburg Diner