Vai al contenuto
Home » 10 motivi per amare » 10 motivi per amare Felicity Smoak » Pagina 4

10 motivi per amare Felicity Smoak

6. I may be blonde, but I’m not that blonde

Felicity

Conosciamo tutti i luoghi comuni sulle ragazze bionde: battute varie, che possono fare più o meno ridere, ma che nella maggior parte dei casi risultano essere parecchio offensive. Felicity è la riprova che queste battute sono la cosa più sbagliata se si accostano a lei: una bionda che non le manda a dire, sincera, leale e tutto meno che stupida. Anzi, è davvero una delle menti geniali nel mondo delle serie TV. Senza di lei il team Arrow sarebbe davvero perso, e in alcuni momenti, nel corso di questa stagione, ce ne siamo resi conto più e più volte.

7. I’t not his blood. I mean, of course it’s his blood, why would he have somebody else’s blood on his face?

Felicity

Felicity Smoak non è sono una perfetta hacker, ma è anche una donna eccezionale. La sua voglia di difendere gli amici, i loro segreti e quello per cui combattono la porta ad inventare scuse strane o assurde per coprire situazioni altrettanto strane. Ricordate la volta in cui ad Oliver era rimasto del sangue sul viso e Felicity è riuscito per farlo passare per resto di rasatura? Suonava banale, ma parecchio efficace. E questa non è la prima nè l’ultima volta che Felicity si mette a coprire i suoi amici, o se non altro a cercare di salvargli la pelle. La nostra bionda ha una buona capacità di uscire da situazioni scomode… In un modo tutto suo!

Pagine: 1 2 3 4 5