in

#VenerdìVintage – Gli esordi assurdi di David Tennant

È possibile che un impresario di pompe funebri diventi prima un viaggiatore del tempo e poi un manipolatore delle volontà altrui? È possibile che uno dei più grandi interpreti della scuola shakespeariana contemporanea sia allo stesso tempo un credibilissimo attore comico e drammatico? La risposta è sì, e sono sufficienti un nome ed un cognome per confermarlo: David Tennant.

david tennant young
Un giovanissimo David Tennant ne Takin’ Over the Asylum (1994)

L’attore scozzese, nato a Bathgate nel 1971, ha interpretato chiunque, dal Dottore di Doctor Who a Charles Darwin, passando per l’inquietante Kilgrave di Jessica Jones e l’enigmatico Barty Crouch Jr. di Harry Potter. Queste interpretazioni le ricordano un po’ tutti, e Tennant è amato dagli appassionati seriali come pochi altri attori, ma è interessante capire dove si sia originato il seme della follia recitativa del 45enne. Ogni attore ha degli “scheletri nell’armadio”, e lo scozzese non fa eccezione, sopratutto se si relazionano ai ruoli interpretati successivamente. Impossibile citare tutte le produzioni a cui ha preso parte, ma è doveroso parlare almeno delle principali.

Questi sono gli esordi assurdi di David Tennant. Allacciate le cinture.

Dal Mangiamorte al seppellitore di morti 

tennant harry potter
David Tennant ne “Harry Potter e il calice di fuoco” (2005)

Partiamo da un presupposto: un genio capace di aggredire i palcoscenici teatrali rivoluzionando la prospettiva su alcuni tra i personaggi più incredibili concepiti dalla mente di Williiam Shakespeare, è in grado di tutto. Se poi, fin da piccolo, la sua serie tv preferita è Doctor Who, avete la genesi di un pazzo. Il giovane Tennant si destreggia con la stessa abilità tra teatro, cinema e telefilm. Serie tv, appunto. Lo scozzese ha preso parte ad una miriade di produzioni dal 1993, alcune delle quali piuttosto conosciute (The Bill nel 1995 e Randall & Hopkirk nel 2000, quest’ultima al fianco di Tom Baker). Il momento di svolta è indubbiamente l’interpretazione del Decimo Dottore, ma di questo ne parleremo in seguito.

tennant los angeles
Tennant interpreta un impresario funebre nella commedia “Los Angeles senza meta” (1998)

Al cinema le apparizioni sono molto più sporadiche, ma di sicuro impatto. Interpreta Richard, un impresario funebre innamorato di una giovane attrice americana nella commedia romantica Los Angeles senza meta (1998), viene diretto dal grande Stephen Fry in Bright Young Things (2003) e ottiene per la prima volta visibilità su scala internazionale con l’interpretazione di Barty in Harry Potter e il calice di fuoco (2005). L’ascesa di Tennant è inarrestabile e spicca il volo definitivamente a bordo… di una macchina del tempo.

Il Dottore, il seduttore e l’antropologo 

Doctor Who
David Tennant nei panni del Decimo Dottore, uno dei più amati della storia cinquantennale di Doctor Who

Nel 2005 cambia la sua vita. Dopo aver interpretato Giacomo Casanova in una miniserie inglese dedicata allo stesso, Tennant corona il sogno di una vita: cresciuto col mito di Doctor Who, diventa il Decimo Dottore. L’impatto è dirompente e lo scozzese, protagonista di tre stagioni e diversi special, trova l’affermazione definitiva su scala internazionale, l’amore (si sposa con la bellissima Georgia Moffett, sua figlia nella serie tv e figlia nella vita reale di Peter Davison, interprete del Quinto Dottore) e quattro splendidi pargoli. Inutile dire che con due genitori del genere, il destino di almeno uno di loro è segnato… a bordo di una TARDIS. Tennant prende parte anche allo spin-off Le avventure di Sarah Jane in due episodi (2009) e riabbraccerà lo show della BBC nel 2013 in occasione del Cinquantennale. Memorabili i duetti con Matt Smith e John Hurt.

tennant fright nights
I capelli lunghi potrebbero ingannare, ma lo sguardo è sempre quello. David Tennant in “Fright Night” (2011)

Ma non finisce qui. Incrocia Albert Einstein nei panni di Arthur Eddington (Il mio amico Einstein, 2008), rievoca le sue origini shakespeariane in Hamlet (2009), dona la voce a Charles Darwin ne Pirati! Briganti da strapazzo (2012) e si traveste da cacciatore di vampiri in Fright Night (2011). Un trasformista, insomma.

Jesseeca!!!

David Tennant interpreta Kilgrave in ""Jesseeeca Jones"
David Tennant interpreta Kilgrave in “”Jesseeca Jones”. Scusate, Jessica Jones

Dopo aver lasciato a malincuore Doctor Who nel 2010 (“I dont’ wanna go!”), Tennant prosegue il suo percorso nell’universo seriale grazie allo splendido Broadchurch (2013), in Gracepoint (2014) e, sopratutto, in Jessica Jones (2015), produzione Netflix nella quale regala animo, corpo e pazzia all’inquietante Kilgrave, personaggio enigmatico e dall’impatto travolgente. Che lo vogliamo o meno. L’interpretazione è straordinaria e offre una volta in più l’occasione di ammirare il suo eclettismo. Efficace in ogni ruolo, credibile nelle produzioni più disparate, affascinante grazie al suo carisma. L’impresario di pompe funebri è cresciuto, è diventato un Dottore, ha mangiato la morte e si è impossessato delle volontà altrui senza mai dimenticare Shakespeare. Sareste capaci di trovare un altro così?

@antoniocasu_

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Ugly Betty?

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Dr House?