in ,

#VenerdìVintage – Che fine hanno fatto gli attori di Lizzie McGuire?

Lizzie McGuire ha accompagnato la nostra merenda dopo scuola per innumerevoli pomeriggi.
Negli USA, con un totale di 65 episodi e due stagioni, è stato il cavallo di battaglia di Disney Channel dal 2001 al 2004.

Lizzie McGuire è stata per anni l’amica di tutti noi, perché fondamentalmente era come noi: una ragazzina semplice ed un po’ sbadata che con i suoi due migliori amici cerca di sopravvivere alle scuole medie e all’adolescenza.
La chicca di questa serie è sicuramente la versione animata di Lizzie, che fa da coro alle sue vicende e soprattutto alle sue sventure.

Dopo la fine della serie è stato prodotto il film Lizzie McGuire – da liceale a pop star, in cui Lizzie va in Italia e scopre di essere la sosia di una pop star.
Miranda non compare, ma in compenso c’è Gordon ed è proprio durante questo viaggio che Lizzie capisce di provare dei sentimenti per lui.

Esiste anche uno spin-off mai andato in onda: What’s Stevie Thinking?, che vedeva protagonista Stevie Sanchez (Selena Gomez), la sorella minore di Miranda, e la loro famiglia in Australia.

Tutti i personaggi di questa serie sono a loro modo esilaranti, ma vediamo un po’ che fine hanno fatto gli attori una volta svestiti i loro panni:

Hilary Duff (Lizzie McGuire)

 o-HILARY-DUFF-facebook

In un certo senso, non c’è bisogno di chiedersi che fine abbia fatto: la carriera di Hilary è decollata dopo la sua interpretazione di Lizzie: ha continuato a lavorare nel cinema, in televisione e addirittura nella musica, infatti tra il 2002 ed il 2015 ha pubblicato ben cinque album (ve lo ricordate il suo tormentone Wake up?). Dal 2012 è mamma di Luca Cruz Comrie, avuto dal giocatore di hockey Mike Comrie dal quale ha recentemente divorziato.

Nel cinema è una dei dodici figli in Una scatenata dozzina e Il ritorno della scatenata dozzina (2003, 2005); la ricordiamo inoltre per essere la protagonista Sam in A Cinderella story accanto a Chad Michael Murray nel 2005. Nello stesso anno recita sempre nel ruolo principale in Nata per vincere.
Nel 2006 appare insieme alla sorella Haylie in Material Girls, di cui è produttrice: due ricche e viziate ereditiere che alla morte del padre e allo scoppio di uno scandalo riguardante la sua casa cosmetica si ritrovano a vivere senza un soldo bucato.
In War, Inc. – La fabbrica della guerra (2008) interpreta una famosa popstar, Yonica Babyyeah.
Ha prodotto nel 2009 il film drammatico indipendente Greta, in cui è anche protagonista e nel 2010 il film TV Un principe in giacca e cravatta.

In TV, oltre a programmi musicali, come TRL, compare nel 2005 in un episodio di Joan of Arcadia; nel 2008 in The Hills e nel 2009 in Ghost Whisperer nei panni di una donna tormentata dal fantasma di un uomo con cui ha avuto in passato una relazione.
Nello stesso anno entra nel cast di Gossip Girl, interpretando Olivia Burke per sei episodi, in Raising Hope, Due uomini e mezzo e Community.

Dal 2015 recita in Younger, una serie TV creata da Darren Star (Sex and the City), nel ruolo di Kelsey Peter, amica della protagonista Liza, che a quarant’anni si reinventa ed esce dal ruolo di madre di periferia.

 

Written by Veronica De Simone

Studentessa universitaria in perenne attesa di una nuova stagione di Sherlock e con una sindrome da stress post-Breaking Bad.
La mia aspirazione per il futuro è lavorare nella pubblicità (con una sigaretta ed un bicchiere di Whisky à la Don Draper). Per gli amici sono quella che ama i Pink Floyd e la pizza.

#VenerdìVintage – Gli esordi assurdi di Eliza Taylor

gilmore

#VenerdìVintage – 10 motivi per cui abbiamo amato (e continueremo ad amare) Gilmore Girls