in ,

#VenerdìVintage – Le 10 migliori citazioni di Karen Walker

karen walker

Per qualche motivo, sempre più spesso sentiamo la parola Karen usata come un insulto, come sinonimo di quel tipo di “donna di mezza età, tipicamente bionda, che considera le soluzioni ai problemi degli altri uno scomodo inconveniente anche qualora non abbiano su di lei alcun impatto” (almeno secondo la definizione proposta da Urban Dictionary). Tuttavia, vi è una donna che da sola riesce a combattere tutti gli stereotipi legati al nome Karen, un’icona senza tempo e senza eredi che il pubblico delle serie tv non ha mai dimenticato: Karen Walker (interpretata dalla talentuosa Megan Mullally), indimenticabile protagonista di Will & Grace.

Concepita inizialmente come personaggio secondario, Karen – insieme all’inseparabile migliore amico Jack – ha conquistato il cuore del pubblico al punto tale da diventare il simbolo della serie. Promiscua, alcolizzata, irriverente, materialista e del tutto priva di qualsiasi senso della realtà, Karen Walker è uno dei personaggi femminili più rivoluzionari della televisione, tanto più se si considera che il suo esordio sul piccolo schermo risale a oltre vent’anni fa.

Vi proponiamo qui 10 delle migliori battute di Karen Walker, pur consapevoli che in 11 stagioni di Will & Grace le perle di saggezza da lei dispensate sono innumerevoli e tutte equamente degne di totale ammirazione.

1) “Buon dio, non posso credere di essere in una piscina pubblica. Tanto vale che qualcuno faccia direttamente pipì su di me”

Karen Walker

Karen Walker non va spesso nei luoghi frequentati dalla “gente comune” (secondo la sua prospettiva), ma quando lo fa non perde occasione per evidenziare l’eccezionalità dell’evento. Una delle citazioni più iconiche della diva di Will & Grace, che ama ricordarci ancora una volta quanto disgusto provi per le attività ludiche e ricreative di chi a differenza sua non percepisce un reddito tale da potersi permettere di godere di una propria piscina privata.

2) “Oh guarda, qualcuno ha ricevuto dei fiori, O, come mi piace chiamarli, i gioielli delle persone povere”

Ancora una volta, Karen Walker ci fornisce la sua interessante analisi sociologica sulle usanze caratteristiche di quello strano e riprovevole oggetto di osservazione che sono i poveri. Dove per poveri, ovviamente, ci si riferisce a chiunque abbia un conto in banca inferiore ai sei zeri. Ricevere dei fiori sarà pure piacevole per una persona normale, ma per Karen Walker qualsiasi regalo che non prevede alcol o diamanti è da considerarsi un’offesa mortale alla sua persona.

3) “Non è qualcosa da cui puoi scappare, come il conto di un hotel… o un bambino che piange”

Karen Walker

Raramente sono apparsi sullo schermo personaggi femminili con un istinto materno minore di quello di Karen. La rappresentazione del totale disinteresse – se non proprio aperto disprezzo – della protagonista di Will & Grace nei confronti della maternità è una delle ragioni che hanno reso la serie così rivoluzionaria, così incredibilmente avanti con i tempi. Karen Walker non ha alcun bisogno di avere figli, e anzi, le uniche cose che le sono davvero necessarie per la sopravvivenza sono una bottiglia di vodka e una carta di credito senza limiti di spesa.

4) “Tesoro, il tatto è per le persone che non sono abbastanza intelligenti da essere sarcastiche”

Una vera perla di saggezza che ci ricorda perché Karen Walker è semplicemente Karen Walker.

Tutto può essere detto quando si conosce il modo giusto per dirlo. E l’impareggiabile diva di Will & Grace sa perfettamente qual è: un nomignolo affettuoso, un sorriso beffardo e tanto, tantissimo sarcasmo. Karen non ha alcun tatto, questo è vero, ma semplicemente perché sente di non averne alcun bisogno: nel suo mondo, sarebbe solo una risorsa sprecata nel suo arsenale di armi ben affilate. Certo, quello che vale per lei non vale per noi “gente comune”, ma questo è un altro discorso.

5) “Se mai avessi bisogno di qualcuno con cui bere, berrò con te. Se mai avessi bisogno di una spalla su cui piangere, berrò con te. Credo che quello che sto cercando di dire è che amo davvero bere!”

Karen Walker

L’unico vero grande amore di Karen Walker non è il marito Stan, né l’inseparabile amico Jack e – incredibile ma vero – non sono nemmeno i soldi: è l’alcol.

Non c’è episodio di Will & Grace in qui non vediamo la donna senza in mano un bicchiere (o una bottiglia) di qualche superalcolico, meglio ancora se vodka. Karen e l’alcol sono un binomio inscindibile, persino più inseparabili della strana coppia Truman e Adler. L’alcolismo, così come la dipendenza da pillole di Karen, non viene mai affrontato nella serie come un reale problema, ma è piuttosto relegato a espediente ricorrente per cavare fuori dal personaggio più divertente della serie alcune delle sue battute più memorabili.

6) “Tu dici patate, io dico vodka”

Un altro esempio di sagace one-liner di Karen a tema alcol, che Megan Mullally recita con perfetti tempi comici. La leziosa protagonista di Will & Grace è una donna piena di risorse, solo che la maggior parte delle volte non ha alcun interesse a utilizzarle. Tuttavia, questa frase ci ricorda quanto la donna possa essere lungimirante e abbia una forte attitudine alla pratica qualora siano in ballo cose a cui tiene veramente, prima fra tutti la vodka (seguita a brevissima distanza dai diamanti).

7) “Tesoro, è una perdita di tempo. Come fare esercizio. O leggere ai tuoi figli.”

karen walker

Karen Walker è a modo suo (molto suo) un guru, un’icona, un modello di vita. Dispensa preziosi consigli ai suoi ingrati amici, che proprio non vogliono saperne di seguirne i preziosi insegnamenti. Sì, Grace Adler, stiamo parlando di te.

I più importanti tra i comandamenti di Karen – almeno tra quelli che non includono l’alcol o i soldi, che chiaramente fanno categoria a sé – sono quelli che rimandano al distanziamento del sé dalle vestigia della “povertà”. Esempi lampanti sono proprio il fare esercizio, ossia la versione dei poveri della chirurgia plastica, ed educare i propri figli, che tanto non avranno alcuna possibilità di eguagliare il livello di perfezione della diva di Will & Grace.

8) “Tesoro, io non guardo. Io vengo guardata”

Karen Walker

Tra le moltissime qualità di Karen Walker non figura la modestia, ma nessuno di noi può fargliene una colpa.

D’altra parte l’abbiamo vista tutti: bellissima, sensuale, arguta, promiscua e dotata di una consapevolezza di sé e delle proprie qualità senza pari. La protagonista di Will & Grace conosce bene l’effetto che ha su chi la vede e non si fa nessuno scrupolo a sfruttarlo a suo vantaggio. O a ricordare al suo pubblico che, oltre a pendere dalle sue labbra, non hanno nessuna altra possibilità. Come darle torto.

9) “In ogni caso, cosa c’è di bello nel mondo esterno? Non è altro che un mucchio di persone con i loro stupidi sogni e i loro ancora più stupidi figli”

Ennesima dimostrazione che, con la giusta scorta di alcolici in cantina, Karen Walker in lockdown se la sarebbe cavata alla grande.

Nello strampalato mondo di Karen, quando si è una persona così superiore a chiunque altro in qualsiasi campo, il mondo esterno fornisce davvero pochi stimoli. Tanto più se si considera che fuori dalle splendide mura domestiche del suo lussuoso appartamento newyorkese si trovano persone del tutto degne di biasimo, che osano avere sogni (assolutamente irrealizzabili) e addirittura riprodursi, mettendo al mondo le creature che rappresentano il peggior incubo di Karen Walker: i bambini.

10) “Birra analcolica? E poi cos’altro ancora si inventeranno, antidolorifici che non danno dipendenza?”

karen walker

Concludiamo questa carrellata di citazioni inarrivabili di Karen Walker con una battuta che ci ricorda ancora una volta cosa ha reso questo personaggio così iconico: totale assenza di filtri, sagacia, nemmeno un accenno di politicamente corretto. La dipendenza diventa oggetto di scherno, senza che vi sia alcun tono moraleggiante sottointeso. Certo, bisogna sempre considerare che Karen è stata scritta come un personaggio volutamente irrealistico, del tutto distante dagli spettatori. E meno male, aggiungiamo noi. Eppure, nella sua manifesta superiorità, è comunque in grado di parlare direttamente al cuore del pubblico, di arginare tutte le barriere costruite dalla società e di farlo ridere anche davanti ad argomenti che solitamente la tv considera tabù.

LEGGI ANCHE – Karen Walker: I 10 motivi per amarla

Scritto da Chiara Bresciani

Divoratrice di storie e aspirante Rory Gilmore.
Nella vita a volte guardo serie tv e a volte leggo, se mi avanza tempo studio politica e media. Mi piace dare la mia opinione quando è richiesta, ancora di più quando non lo è.

Lost

#VenerdìVintage – Gli esordi assurdi di Evangeline Lilly

Beverly Hills 90210

10 curiosità su Beverly Hills 90210