in ,

#Venerdì Vintage – 10 Cose che ti faranno capire se sei un Pacey o sei un Dawson

6. Avete un problema con le finestre

dawson
Dawson’s Creek, illustrazione di Daniel Cuello
La camera di Dawson è un viavai continuo di gente: all’inizio è soltanto l’atletica Joey a salire sino alla finestra del suo Romeo (o della sua Giulietta, a questo punto?) per entrare in casa da quella scomoda apertura, ma gli altri personaggi imparano presto la tecnica. Oppure semplicemente passano dalla porta principale, fatto sta che la stanza del biondino ha finito per trasformarsi nel punto di ritrovo di mezza Capeside.
Al contrario, Pacey non si vede mai nella propria dimora: a qualunque ora del giorno e della notte potrete trovarlo in giro per la città, mentre vagabonda come un lupo o magari corre dagli amici in difficoltà a portare soccorso, ricoprendo il ruolo di jolly evergreen da chiamare in caso di necessità.
Beh, la scelta è piuttosto semplice: preferite andare voi dalle persone che frequentate oppure “date udienza” nella vostra stanza?
… Certo però che con la scusa di lasciare sempre aperto per Joey il povero Dawson si becca freddo, caldo, grandine e neve. Cosa non si fa per le donne!

7. Siete stati con professoresse, psicopatiche e compagne di stanza dell’amore della vostra vitadawson

Conseguenza diretta di quanto scritto al punto 1, la vita sessuale di Pacey è parecchio incasinata: ha perso la verginità al liceo (con un’insegnante quarantenne!), poi ha avuto una lunga e tragica storia con una ragazza vittima di gravi problemi mentali, e dai diciotto in poi si è sbizzarrito con numerose fanciulle, tra cui appunto una cara amica di Joey. Niente da ridire sulla sua fedeltà, anzi, ma diventare la fidanzata di uno così significa avere una lunga lista di ex da detestare… E vi assicuro che si tratta un lavoro logorante.
Non che Dawson sia da meno: nonostante l’abitudine di dissertare sul senso dell’esistenza anziché andare al dunque, il signorino ha comunque avuto una relazione con la conturbante Jen, l’incomprensibile spogliarellista Eva, la figlia del preside del liceo e la sorella maggiore dello stesso Pacey. Però!
Il fatto è che malgrado la lunga esperienza Dawson non perde mai la propria aria da verginello, laddove Pacey è chiaramente uno che la sa lunga sul gentil sesso (e lo dimostra).
Se ancora non avete deciso da che parte stare, non lasciatevi trarre in inganno: c’è una considerevole fetta del genere femminile che non disdegna affatto i verginelli!

Scritto da Elisa Costa

Sono studentessa di Scienze della Musica e dello Spettacolo.
Le mie più grandi passioni sono la scrittura e (ovviamente!) le serie tv.
Finora ho pubblicato tre libri, e il mio grande sogno sarebbe trovare un lavoro nel mondo dell'arte, in tutte le sue declinazioni!

Serie Tv anni ottanta

#VenerdìVintage – 5 Serie Tv che guardavi con tua nonna

Bob Kelso

#VenerdìVintage – Bob Kelso, l’infamia di un ruolo