Vai al contenuto
Home » The Punisher » Jon Bernthal si è infortunato più volte durante le riprese di The Punisher

Jon Bernthal si è infortunato più volte durante le riprese di The Punisher

Jon Bernthal si è dimostrato ben più che dedito al suo ruolo di Frank Castle in The Punisher, eppure fino a ora non sapevamo quanto lo fosse davvero. L’attore ha sempre voluto girare da sé le scene d’azione e di combattimento invece di farsi sostituire da uno stuntman, e ha ammesso di essersi infortunato più volte sul set durante le riprese.

Ecco quanto ha dichiarato di recente:

Avete presente nella seconda stagione di The Punisher, tutta quella parte in cui avevo la mano rotta, e poi mi hanno sparato alla mano? È perché in quella prima scena di combattimento al bar, che abbiamo girato in tre giorni, durante il primo giorno mi sono rotto la mano. Il secondo giorno mi sono lacerato una manciata di legamenti. Il terzo giorno mi sono causato una lussazione, quindi ho avuto bisogno di un’operazione di emergenza. Quindi l’hanno inserita nel copione, perché il giorno dopo dovevamo tornare al lavoro. Così mi hanno fasciato la mano e ho continuato a girare.

the punisher

Non si può certo dire che Bernthal non abbia dato tutto sé stesso per ottenere il miglior risultato possibile e mantenere alto il livello delle scene di combattimento. Infatti, se non tutte le serie Marvel-Netflix hanno sempre incontrato il favore dei fan, questo tipo di scene sono sempre state generalmente apprezzate e di alto livello. Lo stesso livello del cinema, ma in tempi molto più ristretti.

L’attore ha confermato anche questo, raccontando qualcosa della sua esperienza in The Punisher e dell’impegno di cast e crew:

Penso che ciò che le distingue dalle altre serie sia il fatto che cercavamo di creare combattimenti di livello cinematografico in una serie tv. In un film puoi avere anche due mesi per girare una scena d’azione, la provi all’infinito. Noi dovevamo provarla, impararla, girarla, di solito nel giro di un pomeriggio. È molto tempo in meno. Il nostro motto nello show era “Falla realistica e falla una volta sola”. Quindi se devi buttare qualcuno contro un muro e sfondarlo, buttalo su quel dannato muro, sfondalo e basta. Fallo forte, fallo una volta sola.

Una dedizione incredibile, specialmente considerando la quantità di infortuni che essere il protagonista di The Punisher gli ha causato. Eppure sembra essere intenzionato a riprendere il ruolo se dovesse mai presentarsi l’occasione di riapparire nei panni di Frank Castle, magari all’interno del’MCU. Tanto di cappello.

Leggi anche: The Punisher – Eminem è incaz*ato nero per la cancellazione