in

5 teorie da riformulare sulle origini di Baby Yoda

Di lui sapevamo solo che fosse il più dolce e tenero esserino della Galassia molto lontana. Intorno a The Child, ribattezzato affettuosamente dai fan di The Mandalorian come “Baby Yoda“, fino all’episodio 2×05 si celava un fitto alone di mistero: di lui non sapevamo praticamente nulla se non il fatto che il piccolo fosse estremamente goloso, sensibile alla Forza e appartenesse alla stessa specie del maestro Jedi Yoda.

Ad oggi però le nostre conoscenze sul personaggio sono molto maturate, proviamo quindi in breve a ricapitolare quanto scoperto: seguono importanti spoiler dell’episodio 2×05 Il Jedi di The Mandalorian.

Dalle parole di Ahsoka Tano apprendiamo come il vero nome di Baby Yoda sia Grogu, di come egli appartenesse al tempio Jedi su Coruscant prima della caduta della Repubblica e del fatto che fu tenuto nascosto a lungo da un personaggio innominato in maniera tale che fosse protetto dall’Impero.

Il mistero intorno alla sua origine, che era stato oggetto di un’infinita serie di speculazioni, con le nuove conoscenze acquisite ora appare più chiaro. Alla luce di quanto emerso possiamo infatti una volta per tutti smontare alcune speculazioni trovate vagliando topic di Reddit, commenti di fan e ipotesi di esperti e avvalorarne altre. Diciamo quindi definitivamente addio a teorie strampalate come quella secondo cui il bambino avrebbe avuto dentro di sé il potenziale per diventare il più grande Signore dei Sith di sempre.

Abbiamo quindi selezionato e riportato per voi quelle che erano le principali teorie circa le origini del Bambino di The Mandalorian, alcune non più considerate valide, altre da ricontestualizzare, a meno di ulteriori colpi di scena che ribaltino la situazione.

1) Il Bambino è figlio di Yoda e Yaddle

Forse la teoria che convinceva meno tra quelle proposte: si tratta di quella secondo cui Baby Yoda sarebbe stato figlio di Yoda e Yaddle, o comunque di uno o dell’altra. I due sono infatti gli unici membri della loro specie mai mostrati dall’universo di Star Wars ed entrambi sensibili alla Forza (per chi non lo sapesse il personaggio di Yaddle compare come membro del consiglio Jedi in La Minaccia fantasma). Le tempistiche sarebbero corrisposte, dal momento che Baby Yoda nell’episodio pilota di The Mandalorian viene presentato come cinquantenne, nato dunque nel 41 BBY (41 anni prima della Battaglia di Yavin), prima di Episodio I.

Anche se cronologicamente attendibile, la teoria si rivelava però alquanto improbabile se si considera la caratterizzazione dei due Jedi: sarebbe parso davvero difficile credere che Yoda, presentato come il più saggio e ligio al dovere, avesse potuto trasgredire la regola secondo cui i membri dell’Ordine non avrebbero dovuto avere legami amorosi e procreare.

Insomma, molto meglio che tale teoria si sia rivelata errata!

Written by Benedetta Vanotti

Cool, cool, cool, cool, cool, cool, no doubt, no doubt, no doubt.
Sono Benedetta e ogni tanto scrivo.
Se mi state cercando probabilmente mi troverete seguendo l'eco delle mie risate mentre guardo una bella comedy.

pedro pascal

7 attori delle Serie Tv che sanno parlare centomila lingue

X Factor 2020 – Le pagelle del quinto live: tanta, troppa Melancholia. Ah, cmq c’era anche Martina