News

  • la regina degli scacchi
    in

    La Regina degli Scacchi è sopravvalutata?

    La Regina degli Scacchi ha incantato il mondo: la miniserie originale Netflix ideata da Scott Frank e Allan Scott e basata sul romanzo di Walter Tevis “The Queen’s Gambit” (letteralmente “gambetto di donna“, una tipica apertura scacchistica) ha suscitato immediatamente grande scalpore, tanto da diventare in pochissimo tempo un vero e proprio fenomeno mediatico capace addirittura […]

  • in

    5 nuove Serie Tv che hanno tutte le carte in regola per diventare dei capolavori

    L’autunno è arrivato, le giornate si accorciano e c’è più oscurità a permeare le nostre quattro mura domestiche. Arriva il freddo, arrivano i copertoni di piuma d’oca e le tisane calde post-cena. Questo clima, che precede quello natalizio, è l’atmosfera perfetta per iniziare nuove serie tv. Tante novità stanno per arrivare su piattaforme streaming come […]

  • la casa de papel
    in

    Perché La Casa de Papel è un vero capolavoro

    Ero in un periodo in cui le Serie Tv iniziavano a stancarmi. Un vero addicted, almeno una volta nella vita, ha sperimentato questo fenomeno: ne hai viste troppe e troppe tutte insieme, hai fatto indigestione. Non ti appassiona più niente, neppure quella Serie Tv a cui ti eri appassionato tanto. Poi escono le nuove proposte […]

  • in

    Capolavoro?

    È stata la Serie Tv rivelazione del 2016, un fenomeno di culto clamoroso tanto nelle proporzioni quanto nelle tempistiche. Stranger Things ha praticamente conquistato tutti e, a un anno di distanza, la cassa di risonanza della prima stagione non si è ancora esaurita. Proprio in questi giorni, infatti, sono state ufficializzate le nomination dei prossimi […]

  • Westworld Serie Tv
    in

    Perché la prima stagione di Westworld è un capolavoro

    Analisi. Nell’ottobre scorso “Westworld” ha fatto la sua comparsa sugli schermi italiani dopo una breve, ma intensa, campagna pubblicitaria che annunciava l’arrivo di questa Serie Tv un po’ western e un po’ di fantascienza, con il faccione di Anthony Hopkins a svettare implacabile su tutto e tutti nel chiaro tentativo di fungere da garanzia di […]

  • the oa
    in

    Perché The OA non è un capolavoro

    Quando si tira in causa The OA, le reazioni possibili possono essere suddivise in 4 gruppi: Bellissima. Una noia mortale. Non ci ho capito niente. Mi sento confuso (e anche un po’ tradito). Bellissima (anche se non ci ho capito niente). Tendenzialmente, il parere generico negativo tende a includere una condanna di fallimento; quello generico […]