in

7 curiosità su Carlotta Antonelli, la coraggiosa Angelica di Suburra

Angelica Sale, Agata Corona, Lucrezia Serafini, Nina Ruggero: sono questi i personaggi tramite cui abbiamo imparato a riconoscere il volto di Carlotta Antonelli, attrice romana classe 1995. Dal debutto su Canale 5 nella fiction Solo all’ingaggio da parte di Netflix per Suburra (siete curiosi di sapere com’è finita? Ve lo raccontiamo qui), passando per la partecipazione a Immaturi – La serie, l’ascesa di Carlotta è avvenuta fulmineamente, portandola alla notorietà in maniera pressoché immediata. Ma cosa si sa sul suo conto? Rispondiamo alla domanda con le sette curiosità su vita e carriera che abbiamo raccolto (qui ne troverete altrettante su Alessandro Borghi, che l’ha affiancata sul set di Suburra).

1) Attrice per caso

Suburra

Se aveste chiesto alla piccola Carlotta Antonelli cosa volesse fare da grande, la risposta non sarebbe stata l’attrice. “Ho intrapreso questa professione per gioco” ha dichiarato.

Ho lavorato per un po’ nel mondo della pubblicità e poi un’agente di cinema, cara amica di famiglia, mi ha consigliato di provarci. Dopo qualche provino ho iniziato a lavorare. Quando sono entrata in questo mondo non capivo bene che effetto mi facesse, era qualcosa che non avrei mai pensato di fare. Ora ci sono dentro da due anni e ho capito che mi piace davvero. Non è solo una cosa che mi è capitata: l’ho scelta.

Written by Gabriella Cretella

Stando a Nietzsche, ho guardato dentro l'abisso delle serie tv abbastanza a lungo da permettere a lui di guardare dentro di me. In attesa di sapere cos'ha scoperto sul mio conto, parto io col dire ciò che ho visto al suo interno. Anzi: lo scrivo.

utopia

Utopia cancellata da Amazon Video dopo una stagione. C’entra solo il rating?

Diana e Filippo, gli “estranei” di The Crown condannati all’irrilevanza