in

Martin Freeman è felice di prendersi una pausa da Sherlock

sherlock

La quinta stagione di Sherlock – se mai si farà – sembra essere sempre più lontana nel tempo. Dopo le dichiarazioni di Moffat e Gatiss, che ritengono di essere troppo impegnati a scrivere Dracula per potersi occupare anche di Sherlock, arriva anche Martin Freeman a “deludere” i fan.

L’attore, infatti, in questi giorni sta presenziando a tutta una serie di eventi legati al suo ultimo film – targato MarvelBlack Panther, da poco nelle sale. E, in una di queste occasioni, gli è stato chiesto di parlare del futuro di Sherlock.

Martin Freeman


Martin Freeman ha risposto che per il momento non può darci alcuna novità, perché la Serie è stata messa in pausa a tempo indefinito. Ma non si è fermato qui: ha, infatti, continuato dicendo di essere contento di potersi prendere una pausa da Sherlock.

Queste le sue parole:

“Parlando per me, sono contento di prendermi una pausa per un po’. C’è un certo… clamore. Il che è bello, perché le persone amano il nostro show, ma mette anche abbastanza pressione. Cosa voglio dire? Bisogna sorprendere il pubblico, ma se lo si sorprende troppo, ti odierà. È difficile. È dura perché c’è così tanta aspettativa su questa Serie, più che in qualsiasi altra io abbia fatto. Quindi sì, sono felice di prendermi una pausa per un po’”.

Questa dichiarazione ha subito suscitato una vera e propria rivolta nel fandom, perché una gran parte di fan è convinta che i 2-3 anni che intercorrono tra una stagione e l’altra di Sherlock siano già una pausa sufficiente. Specie dal momento che la Serie consta di soli 3 episodi a stagione!

Tuttavia, è anche vero che la quarta stagione di Sherlock ha un finale che è più di Serie che di stagione: non c’è alcun cliffhanger e tutte le storyline sono state chiuse.

Però, siamo sinceri: di Sherlock non ne abbiamo comunque abbastanza. Quindi non possiamo non sperare che la pausa non duri troppo e che Freeman ci ripensi!

 

Leggi anche: Meta-Sherlock

Written by Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

5 personaggi delle Serie Tv che non hanno potuto avere bambini (+2 che ce l’hanno fatta contro ogni pronostico)

rebellion

Rebellion – La rivoluzione irlandese comincia con le donne