in ,

10 Serie Tv che sono diventate un fumetto

3. SHERLOCK

Presentato come una delle novità di punta dell’edizione 2016 del Lucca Comics & Games, il manga dedicato a Sherlock ha fatto storcere non pochi nasi. Ma non tanto ai fan della serie quanto ai devoti del genere, che vedevano nella trasposizione dei personaggi su carta un tradimento delle linee e dello stile del fumetto giapponese. Dimenticate infatti l’estetica tradizionale e poco didascalica made in Japan, quello che più ha caratterizzato l’opera del disegnatore nipponico Jay è stata l’estrema precisione nel rispetto delle linee e delle somiglianze: i protagonisti hanno infatti tutte le fattezze di Benedict Cumberbatch e Martin Freeman, accorgimento che non rende particolarmente difficoltosa la ricerca dei punti di contatto con il telefilm targato BBC. Distribuiti in Giappone a partire dal 2012 sulla rivista Young Ace, i quattro volumi della collana sono arrivati in Italia a partire dal 2016.

Written by Camilla Curcio

Chi mi conosce mi definisce un curioso ibrido tra Rory Gilmore, Rachel Berry e Meredith Grey. E, forse, non ha tutti i torti. Mi divido (a fatica) tra le pagine disordinate di taccuini pieni di parole, scaffali traboccanti di libri e l'infinito susseguirsi degli episodi delle mie serie tv preferite. Tre delle cose di cui sono più gelosa ma di cui potrei parlare fino a perdere la voce.

Benedict Cumberbatch non sa pronunciare “pinguini”

Che dio ci aiuti

Trash Box – In direzione ostinata e contraria con Suor Angela di Che Dio Ci Aiuti