in

5 famose Serie Tv nate per puro caso

5) La scommessa dietro Better Call SaulVince Gilligan

La serie targata Vince Gilligan ha raggiunto un successo paragonabile a quello di Breaking Bad. Fine simbolismo cromatico, scenografie studiate nei dettagli, interpreti straordinari sono solo alcuni dei punti di forza di Better Call Saul. La vicenda di Jimmy McGill affascina nella semplicità quotidiana delle sue vicende grazie a una drammaticità sempre mediata dall’ironia tragica del suo protagonista.

Molti non sapranno, però, che tutto nacque da una scommessa. Siamo negli studi dei writers di Breaking Bad. Gilligan presenzia mentre idee su idee si accavallano una dietro l’altra. L’atmosfera è rilassata e conviviale. Il geniale regista guida i suoi collaboratori come un direttore d’orchestra. Più volte sulle sue labbra torna un nome: Saul Goodman. Si insiste talmente tanto su questa figura che alla fine un co-autore si lascia andare. “Perché non fai una serie tutta incentrata su di lui visto che ti piace tanto?”. Risate.

Ma Gilligan torna giorno dopo giorno sull’espediente scherzoso. Si inizia a immaginare una trama tra sorrisi scambievoli. Si moltiplicano le proposte e ogni volta le facce si fanno sempre più serie finché in breve lo scherzo non si tramuta in un’idea geniale. “Iniziammo a scherzarci talmente tanto nella writers’ room che ci accorgemmo che non era più uno scherzo”, ha confessato Gilligan.

La vendemmo a Sony e AMC senza sapere ancora cosa fosse”. “Pensavamo a una sit-com: comici famosi con problemi legali che si presentano a Saul episodio dopo episodio”. L’idea inizia a diventare un’ossessione finché dalla figura di Saul non nasce Jimmy McGill, l’uomo dietro la maschera. E la comedy si trasforma in dramedy. Prendeva avvio così, in maniera del tutto casuale, Better Call Saul, l’ennesimo capolavoro targato Vince Gilligan.

LEGGI ANCHE – Serie Tv: 5 (compresa Futurama) cancellate più di una volta

Written by Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

Better Call Saul

Werner Ziegler ha lo stesso obiettivo di Walter White?

Better Call Saul

Better Call Saul – 4×09: alla disperata ricerca di un’uscita di emergenza