in

Se segui queste 5 Serie Tv sei una persona ansiosa e masochista

4) Mr. Robot

ansiosa

La serie che sta spopolando negli USA e in generale nel mondo ha caratteri che una persona ansiosa non può non notare. Come nei casi precedenti, all’ansia si aggiunge l’ovvio masochismo che spinge qualcuno a guardare le azioni di un soggetto, Elliot, che sembra  non sapere quello che sta facendo, o forse lo sa, o forse entrambe. Scardinare la società in cui viviamo, lavorare come hacker e contro gli hacker contemporaneamente auto-malmenandosi attraverso la continua assunzione di droghe, sono solo alcuni degli aspetti che rendono patologica la serie, e probabilmente ancora più folli gli spettatori. L’ansia, che raggiunge un apice alla fine della prima stagione, si distribuisce costantemente nella seconda, visto che sono venute meno le certezze che si avevano fino a quel momento.

5) Stranger Things

ansiosa

Considerata dai più la serie dell’anno, la serie di produzione Netflix unisce fantascienza e paranormale, mescolandole alla sparizione di un bambino. Questo, per molti, potrebbe essere già sufficiente per dire: “che ansia”. In realtà, ci sono cose molto più intriganti e misteriose da scoprire, che faranno definitivamente perdere la testa ad una persona ansiosa e, probabilmente, masochista. Lo stile anni ’80, le musiche, il riferimento a creature predatrici e la continua presenza del governo come “identità che nasconde qualcosa alle masse” (sopratutto in ambito psichico) sono elementi fondamentali nella costruzione dell’ansia generata dal programma, il cui finale apparentemente “lieto”, si rivela anch’esso essere aperto a scenari molto più inquietanti di quelli osservati fino a quel momento. Fatevi del male.

Written by Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

I 14 hobby che un Serie Tv addicted non sa di avere

10 canzoni delle Serie Tv che avremmo voluto sentire in radio