in

La classifica delle 5 puntate più struggenti di Scrubs

Scrubs My Screw Up 1200x675

Ci sono comedy che mirano solamente a far divertire il pubblico, e altre che invece sono anche in grado di farci commuovere. Scrubs rientra sicuramente in questa seconda categoria. A distanza di 10 anni dalla sua conclusione, lo show creato da Bill Lawrence è ancora un punto di riferimento per gli amanti del piccolo schermo. Una delle prime dramedy di successo, la serie è riuscita a intrecciare perfettamente elementi comici e drammatici, caratterizzando in maniera reale i suoi personaggi e riuscendo a rappresentare la quotidianità dell’uomo comune.

Attraverso la storia di J.D. (qui troverete le sue 10 frasi più belle) e i suoi colleghi, la serie ha affrontato diversi aspetti della vita di ognuno di noi: morte, dolore, malattia, così come amore, amicizia e famiglia. Nel corso degli anni, Scrubs ci ha tenuto compagnia con le sue gag esilaranti, il meraviglioso percorso dei protagonisti e momenti drammatici dal forte impatto emotivo. Lo show infatti ci ha mostrato più volte difficoltà che ognuno di noi ha dovuto o dovrà fronteggiare, riuscendo così a toccare profondamente gli spettatori. Basti pensare alle delusioni d’amore di J.D., alla “spiaggia” allestita sul tetto dell’ospedale per la Signora Wilk, o all’addio di Carla a Laverne.

Scrubs ci ha fatto commuovere in diverse occasioni, ma mai come in questi 5 struggenti episodi:

5) La mia vecchia signora (1×04)

Scrubs My old lady 640x360

Dopo i primi episodi introduttivi, la 1×04 ci pone di fronte al dramma quotidiano che contraddistingue gli ospedali: statisticamente, un paziente su tre muore prima di essere dimesso. Partendo da questa premessa, lo show ci fa capire che entro la fine dell’episodio un paziente verrà a mancare. Ma pur essendo consapevoli di ciò, gli spettatori finiscono comunque per simpatizzare con loro: l’anziana Signora Tanner, affetta da un’insufficienza renale, il giovane David, malato di cancro, e la Signora Guerrero, afflitta da Lupus.

Attraverso gli occhi di J.D., Turk ed Elliot, impariamo a conoscere i pazienti, ritrovandoci così a sperare nella loro guarigione. O almeno così sarà fino al primo, grande colpo di scena della puntata: la Signora Tanner non vuole sottoporsi alla dialisi. Nonostante la decisione della donna lo sconvolga, J.D. eventualmente capirà la sua scelta, capirà che ci saranno giorni in cui le cose andranno male. Giorni terribili che ognuno di noi dovrà affrontare, ma dai quali sarà possibile imparare qualcosa. Infatti, anche se alla fine nessuno dei pazienti sopravviverà, i tre protagonisti ne usciranno migliori di prima: Turk impara a familiarizzare con i pazienti, Elliot si avvicina a Carla e J.D. riscopre il piacere di distendersi su un prato per contemplare tutto ciò che ancora vuole fare.

Written by Ambra Verzucoli

Sono una ragazza dai mille amori e dai mille interessi, amante della bella musica e del buon cibo, del profumo dei libri e del rumore degli scatti fotografici. Sempre curiosa e in cerca di ispirazione, adoro viaggiare, perdermi nei boschi, incontrare nuove culture e capire chi è diverso da me. Appassionata da sempre di serie TV e cinema, non potrei mai fare a meno della mia dose giornaliera di personaggi eccentrici e universi strabilianti.

pretty little liars

30 disagi che solo un vero fan di Pretty Little Liars può capire

jonathan banks

7 curiosità su Jonathan Banks, l’iconico Mike di Breaking Bad